Lo sfogo di coach Pavi sulla situazione del PalaValenti: “Non possiamo fare basket così”

Lungo e duro sfogo su Facebook di Valentina Pavi Degl’Innocenti, allenatrice dell’Avvenire 2000 Rifredi. Al centro dell’attenzione e del post polemico del coach della formazione femminile di Serie B c’è naturalmente la situazione del PalaValenti, chiuso ormai da due settimane per i noti problemi alla centrale termica e al tetto. “Ho aspettato un mese, adesso parlo – scrive Pavi Degl’Innocenti -. È dalla settimana del 14 ottobre che la mia squadranon ha la possibilità di svolgere regolarmente i 3 allenamenti settimanali. Abbiamo iniziato con il non poter più utilizzare la palestra a tutto campo delimitando il parquet con dei birilli dove pioveva. Poi siamo passati ad eliminare proprio una metà campo. Poi abbiamo cominciato a giocare le partite in casa con la paura di farsi male conoscendo bene le insidie di alcune zone bagnate, arrivando difatti a vedere un’avversaria andare via in ambulanza dopo essere scivolata sul parquet”.

Pavi Degl’Innocenti prosegue così sul PalaValenti: “Poi abbiamo avuto l’inevitabile inagibilità completa del campo e da due settimane unica soluzione alternativa dataci: la palestra di una scuola primaria. Dimensioni del rettangolo ridicole. Linea da tre vecchia misura e non esistente negli angoli. Metà campo a ridosso della linea da tre. Area dei tre secondi a forma di trapezio. Tabelloni di legno. Fondo della palestra da tendiniti assicurate. Muro a ridosso delle linee perimetrali con alcuni attrezzi tipo cavallina praticamente sulle stesse. Impossibilità di mettere più di sei giocatrici in campo contemporaneamente. Nelle ultime due settimane solo un allenamento decente grazie a degli amici. Chi mi conosce sa che le mie ragazze per alcune cose non hanno alibi, devono migliorare e basta. Ma devo essere realista. Senza un campo di dimensioni regolari, senza linee regolari e tutti gli altri disagi di cosa stiamo esattamente parlando?
Ok le amichevoli, ma tutte le settimane dobbiamo fare amichevole andando a giro per la Toscana? Non una settimana. Un mese.”

Pavi Degl’Innocenti tira in bello il tema della manutenzione mancata e dei problemi alla struttura a gestione comunale del PalaValenti: “Domenica andremo in trasferta per la terza volta consecutiva essendo stati costretti a chiedere un’inversione ed avendo poi da calendario le due partite consecutive in trasferta: giocheremo 5 partite consecutive fuori casa. A me va bene tutto. E se qualcuno pensa che il mio morale sia sotto i piedi si sbaglia di grosso.
Ma oggettivamente la mia squadra se la sta giocando alla pari con le altre? La manutenzione è ovvio che non è stata fatta a dovere in quel palazzetto nonostante le segnalazioni della mia società. Ma la cosa che trovo più vergognosa è non averci dato un’alternativa degna di questo nome. In una palestra così di una scuola primaria, una serie B non si può allenare.”

“È un’offesa ai sacrifici fatti da tutti noi. Se poi qualcuno, martedì alla primaria, vuole venire a darmi dei suggerimenti per lavorare su tutto quello su cui c’è da lavorare quando affronti un campionato di B perché pensa che le mie siano delle scuse, è ben accetto!
Lo sport non è questo. Lo sport prevede che tutti i partecipanti ad una competizione abbiano almeno gli stessi mezzi materiali in partenza nel nostro caso: un campo di allenamento. Un mese è davvero troppo. Pensare che eravamo partite anche benino con 2 vittorie su 2 e poi, in effetti, chi poteva mai immaginarsi che in autunno avrebbe potutto piovere?”.

Per ricevere le ultime news sul basket a Firenze, le anticipazioni e i nostri aggiornamenti prima di tutti, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter
E non dimenticate l’app per Android: scaricala

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter