All Star Game, una finale spettacolare incorona i Verdi nuovi campioni

I sono i nuovi campioni del Piazzale Michelangelo, dopo una rocambolesca vittoria in finale con gli col punteggio di 64-59. Interrotto quindi il dominio dei Rossi, dopo le prime due edizioni devono abdicare per la squadra di coach Paludi, che ha potuto contare su un Magini eletto MVP dell’edizione.

La gara inizia con tanta corsa da entrambe le parti e molta imprecisione, giocare al Piazzale la sera non deve essere semplicissimo per il vento, la luce e mancanza di punti di riferimento. Passa qualche minuto e le due squadre sono sul 9-9 quando l’attacco dell’est inizia ad incagliarsi nella difesa degli di coach Cristiani. Come i Rossi, Mariotti, Zani e Occhini non riescono a trovare il fondo della retina, l’area è inaccessibile e sparacchiano da lontano. Dall’altra parte del campo Nardi, altra buona gara, guida con triple e assist i suoi. Ma sono i canestri di Camerini e Taiti a chiudere la prima frazione sul 9-16 per il Nord. La storia non cambia e Taiti regala il vantaggio in doppia cifra (9-20) con un’azione testarda ma efficace sotto le plance. Paludi non trova il bandolo della matassa neanche con le rotazioni, e poco prima del riposo lungo Taiti porta i suoi sul +20 grazie ad un libero. il primo tempo finisce dopo una tripla di Fontani 19-36.

Al rientro e per tutto il terzo quarto, la partita sembra già segnata, gli controllano con Magini che cerca di guidare i suoi ad una reazione, ma le risposte di Carnesi e Camerini sono adeguate. La svolta avviene a sorpresa proprio sul finire della terza frazione, dopo un canestro di Zani e la tripla da centrocampo sulla sirena di Fontani (37-51). La quarta frazione risulterà un dominio verde che vede Magini indomito e trascinatore con le sue bombe dall’arco. Gli sembrano aver finito le energie e Paludi piazza una zona mortifera che rafforza la rimonta. Il sorpasso avvieni  sul 52-51 con i 3 liberi di Magini. Cristiani è costretto a chiedere minuto e mancano ancora 4′ al termine. L’ultimo a mollare è Taiti, ma l’inerzia non cambia più, le squadre sono in bonus e ai liberi i sono anche più precisi. Questa estate dal Piazzale i fumogeni che si alzano con il vento sono quelli dell’Est! (foto credits Pietro Tarchi)

Per ricevere le ultime news, le anticipazioni e i nostri aggiornamenti prima di tutti, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter
E non dimenticare la nostra app Apple e Android.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter