Con un super colpo la Virtus Bologna l’anno prossimo sarebbe a posto!

Arrivare a Wanamaker sarebbe la classica ciliegina sulla torta.

Sognare è fondamentale, soprattutto nello sport. È ciò che sprona un atleta a dare il massimo per raggiungere obiettivi che sulla carta sembrano irraggiungibili, e allo stesso tempo è ciò che sprona una squadra a puntare a nuovi trionfi. Questo discorso vale soprattutto per la Virtus Bologna, fresca vincitrice del tricolore contro ogni pronostico. Il club di pallacanestro fondato nel 1927 è alla ricerca di conferme per quanto riguarda la prossima stagione, conferme che passerebbero dall’ingaggio di un super big in grado di tenere alto il livello del gruppo allenato da Sergio Scariolo. E chi potrebbe essere questo super big? Niente meno che Brad Wanamaker, uno che la palla arancione la conosce bene avendola “addomesticata” più volte in carriera ad alti livelli. Il 32enne giocatore NBA, che in Italia è già stato avendo iniziato la carriera a Teramo, per adesso ha smentito che si muoverà dagli Usa, nonostante più di un club lo starebbe cercando con insistenza. Oltre alla Virtus, ci sarebbe ad esempio il Maccabi Tel Aviv. Domanda: ma ai bianconeri farebbe comodo il nativo di Philadelphia? Risposta: sì, soprattutto ora che hanno un Vince Hunter in meno, ala dalle mani calde capace di “sbrogliare la matassa” in più occasioni durante l’ultima stagione. Direte: ”Ma al suo posto non è stato chiamato Jaiteh?”. Verissimo, ma secondo noi è più un jolly difensivo che offensivo, abile nello sfruttare le sue lunghe leve per intercettare i passaggi avversari. Wanamaker è tutta un’altra cosa; non sarà un fine realizzatore come potrebbe esserlo il francese classe ’94 – e fin qui siamo d’accordo – ma è molto versatile perché sa come dispensare assist per i compagni e allo stesso tempo è anche un discreto rimbalzista. E se ciò non bastasse ha giocato ai massimi livelli possibili, ovvero in NBA.

L’esperienza conta eccome Il sogno Brad Wanamaker, free agent dopo l’ultima esperienza con i Charlotte Hornets, è ancora attualissimo, perché alla Virtus una guardia tiratrice come il 32enne nativo di Philadelphia farebbe comodissimo il prossimo anno. La sua fisicità e il suo essere uno che sul parquet si fa sentire e non poco, ovviamente in senso positivo non essendo un eccentrico alla Dennis Rodman per intendersi, sono caratteristiche che ben si sposano con l’idea di basket di Scariolo, che rispetto a Đorđević vorrebbe armare ancor meglio la mano di Miloš Teodosić. E chi meglio di Wanamaker potrebbe riuscire in questo? La sua importante esperienza a livello cestistico, prima con i Celtics, poi con i Warriors e infine con gli Hornets, è un biglietto da visita di tutto rispetto. Tenendo poi presente che l’ex numero 9 di Charlotte conosce già il nostro campionato, ingaggiarlo non può che essere un’ottima idea. Ma davvero arriverà a Bologna?

Per ora sembra irraggiungibile, ma…

Per ora Wanamaker sembra irraggiungibile, ma solo perché il forte cestista, come accennato in precedenza, sta prendendo tempo. Aver bollato un suo approdo alla Virtus Bologna come “fake news” non significa per forza che al 100% non tornerà in Italia, ma piuttosto che sta aspettando una chiamata da parte di qualche franchigia NBA. Per ora non ce ne è stata una, segno che il suo profilo non è più interessante come lo era ai tempi dei Boston Celtics. Non è per l’età, considerando che ha solo 32 anni, ma per il semplice fatto che a livello di free agencies ci sarebbero cestisti fisicamente più esplosivi come un certo Derrick Rose, tanto per citarne uno. Stando così le cose, siamo ottimisti nel sostenere che la Virtus con molta pazienza potrebbe anche arrivare a Wanamaker. Immaginatevi che duo formerebbe con un “attaccante di razza” come Teodosić, che sa come giocare al meglio ogni uno contro uno e che non disdegna affatto l’imbucata nell’angolino. Chissà se i Campioni d’Italia potranno cominciare la nuova stagione con la classica ciliegina sulla torta, un bel segnale per l’ambiente bolognese, che ha voglia di vincere, e un bel segnale per le avversarie, che proveranno a far di tutto per strappare il tricolore dalle maglie bianconere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *