Serie A Basket: quali sono i rosters favoriti per la conquista del titolo?

Il campionato italiano di basket è iniziato diversi mesi fa e i rosters favoriti per la vittoria finale sono apparsi chiari fin da subito. Virtus Bologna, Sassari, Brescia e Milano sarebbero dovuti essere in prima linea. Quella meneghina, però, rimane tra tutte la formazione con più potenzialità. D’altro canto l’Olimpia Milano ha da poco accolto anche il talento di Datome. L’Olimpia si è aggiudicata la Supercoppa Italiana con un en plein di vittorie. Brescia, Brindisi e la Fortitudo hanno meno chance di arrivare fino in fondo.

Il divario qualitativo tra i rosters si vede. La Virtus Bologna, finalista in Supercoppa, deve sperare in un colpo di fortuna per risalire la china e fa principalmente affidamento su Teodosic, che è in grado di sorprendere da un momento all’altro. Venezia e Sassari, invece, non si erano distinte particolarmente prima dell’inizio della season, ma per adesso hanno conosciuto destini diversi. I veneti non hanno cambiato un granché rispetto al passato e oggi sono secondi grazie alla forza di gruppo che non ha mai fatto mancare un rendimento costante. Nonostante gli innesti di Bendzius e Burnell, la Dinamo Sassari è fuori dal podio.

Brescia, Brindisi e la Fortitudo Bologna risultavano tra i rosters più accreditati all’inizio della stagione. Il Brescia si trova oggi verso il fondo della classifica, mentre la Fortitudo nel mezzo. Solo Brindisi, di fatto, ha rispettato le aspettative. Trento, altra formazione tenuta spesso in considerazione, risiede nella seconda metà della graduatoria. Anche Trieste ha tradito la fiducia riposta su di sé dopo la Supercoppa ed è fuori dal podio. Di riffa o di raffa, quindi, l’Olimpia Milano è sempre la favorita assoluta. Si tratta pur sempre della società con più titoli in Italia e che da tempo tiene alto l’onore del tricolore in Europa. Chi vuole azzardare dei pronostici può andare sul sicuro: anche le scommesse sportive sorridono all’Olimpia Milano. Nel basket italiano è diventato davvero difficile trovare di meglio.

L’Olimpia Milano ha vinto almeno una volta in ogni competizione ed è entrata con merito nell’Italia Basket Hall of Fame. Grazie al tecnico Ettore Messina e alla sua esperienza in NBA, i risultati non sono mai mancati. Non a caso, attualmente i biancorossi godono di un margine di vantaggio consistenti sulle inseguitrici. Il titolo di campione d’Italia, però, manca dal 2018. Per questa ragione tante società covano velatamente il sogno di diventare una potenziale outsider e tirare un bello scherzetto ai favoriti assoluti. Tra queste c’è sicuramente la Virtus Bologna, che non vince il campionato dal 2001. Nel 2019 la Virtus Bologna era riuscita a ritrovare dopo diversi anni la Basketball Champions League, vinta ad Anversa contro la Iberostar Tenerife, al termine di un match deciso soprattutto dalle prodezze di Kevin Punter e di Mario Chalmers. Sono piccole favole come queste che devono far sognare i rosters che sembrano avere meno possibilità di tutti. Il campionato italiano di basket è ancora lungo e le possibilità di ribaltoni non mancano di certo. Sarà davvero l’Olimpia Milano a fregiarsi del titolo di campione d’Italia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter
Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter