Basket in Carrozzina Serie B: storica promozione in A delle Volpi Rosse Menarini

Firenze avrà la sua squadra in Serie A nella pallacanestro in carrozzina: nella finale a tre svoltasi al Palavalenti nel fine settimana, i fiorentini conquistano la massima serie superando prima Varese poi i Crazy Ghosts di Pontecagnano. Un risultato storico che corona un magico 2021 ad una settimana di distanza dallo scudetto conquistato dalla squadra giovanile. Il presidente delle Volpi Rosse Menarini, Ivano Nuti, con la gioia disegnata sul volto ringrazia Firenze, città dalle mille risorse, per essere sempre stata accanto alla nostra squadra e in particolare l’assessore allo sport Cosimo Guccione.

Tutte le news sul basket in carrozzina qui

Questo dunque il verdetto della finale a tre, dove le Volpi Rosse guidate da Cherici e Calamai, imbattute nella fase a gironi e in semifinale, hanno ottenuto la massima serie, grazie ai successi di sabato, contro HS Varese per 84-64 e di domenica, contro Crazy Ghosts Pontecagnano per 70-39. Un grande palcoscenico, quello della Serie A nazionale, con cui la nostra città potrà misurarsi il prossimo anno in questo sport.

Decisivo il successo contro i varesini, dopo un testa a testa risoltosi solo nell’ultimo quarto a favore della compagine fiorentina.Tutti bravissimi i dodici delle Volpi Rosse Menarini in questa occasione. Da incorniciare le prestazioni di Innocenti e Forcione, autori rispettivamente di ventotto e venti punti, coadiuvati da Giustino (12), Mordenti (12) e dal solito Cini (9). Preziosi i contributi di Obino, Duduianu e Pellegrini nelle due fasi di gioco. Tra i varesini guidati da F. Bottini da segnalare le prestazioni di Mazzolini (18), Roncari (17) e Silva (17).

Dopo il riscatto di Varese su Pontecagnano di sabato sera, 29 maggio, per 82-36, all’indomani netta e decisiva la vittoria delle ‘Volpi Rosse Menarini’ sui campani per 70-39, con Kevin Giustino e Valentin Duduianu mattatori, con diciotto e quattordici punti, con ottime prove anche di Boganelli, Fabbri, Ventura e del capitano Bartoloni. Tra i campani da segnalare le prove di Salvatore (12), Ripa (8) e De Stefano (6). Poco prima del termine della gara, l’uscita di Kevin Giustino – fra gli applausi dei compagni e dello staff – ci ricorda l’importanza del traguardo raggiunto. Infatti, il protagonista di tanti successi in questi anni, prima nel campionato nazionale giovanile e poi in quello di serie B, non potrà – per regolamento federale – partecipare alla prossima Serie A. Kevin lascia con trenta punti complessivi nelle due partite della finale, con una splendida tripla dal centro del parquet, ma soprattutto con un grande esempio di passione per questo sport.

fonte: La Nazione

Puoi ricevere prima di tutti le nostre news unendoti al canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *