Scudetto Volpi Rosse, Nuti: “Vittoria di un gruppo coeso. Sarà un punto di partenza”

La Menarini Volpi Rosse è Campione d’Italia Giovanile FIPIC 2020/2021. Per i gigliati si tratta del primo titolo italiano dopo che si sono imposti nel doppio confronto con i Giovani e Tenaci Roma, raggiungendo al PalaValenti il sogno scudetto. Si tratta  del coronamento di una storia, partita nel lontano 2005.

Tutte le news sul basket in carrozzina qui

“Se ripenso a quando tutto è iniziato mi commuovo – racconta un sorridente Ivano Nuti, Presidente della Menarini Volpi Rosse – siamo partiti veramente da zero. Eravamo la prima e unica realtà Toscana. Adesso abbiamo più di trenta atleti tra squadra giovanile, Serie B e avviamento allo sport. Questa è la vittoria di un gruppo coeso e unito che ha trovato al proprio interno la forza, per continuare ad allenarsi dietro all’obiettivo tricolore. Ai ragazzi, allo staff tecnico, in primis al mio amico e allenatore Alessandro Cherici, che da sempre svolge con dedizione, un lavoro instancabile, coadiuvato brillantemente da Antonio Calamai e da Kevin Giustino. A tutte le componenti societarie, a partire dal mio vicepresidente Paolo Cosmi e dal mio consigliere Amedeo Bacci va un sentito ringraziamento, per la passione dimostrata, in un anno non semplice, che ci ha visti vincere il campionato da imbattuti.” 

“Un grande grazie – prosegue Nuti – va al nostro main sponsor Menarini che crede fermamente in noi, in una totale condivisione di valori, da più di dieci anni. Non posso dimenticare le altre realtà che via via si sono avvicinate alla nostra associazione come Ceam, Probios, Orion Promobilty, Inprivacy ed Elettromeccanica Petroli. Come Menarini Volpi Rosse crediamo e vogliamo che questo titolo sia un punto di crescita: non ci sentiamo arrivati. Sono sicuro  che da domani i ragazzi si tufferanno sul parquet con nuova linfa e voglia di migliorarsi. Adesso però sono giorni di festeggiamento: in particolare Samuele Cini, capitano della squadra e della Nazionale Under 22, che, arrivato in palestra a 9 anni, è cresciuto e diventando, prima che un giocatore formidabile, un riferimento per i compagni; di Riccardo Innocenti, anch’egli nel giro della nazionale under, in squadra da ormai tre stagioni, che lo hanno reso un tiratore micidiale, prova ne sia il Premio di Miglior realizzatore delle Finali; di Andrea Mucci, uno dei veterani che si prodiga, mettendo al servizio della squadra anche le sue doti di giornalista; non posso dimenticare i fratelli Riccardo e Luigi Tozzi, nonché Daniele Filippeschi, atleti delle Volpi Rosse da ormai più di 10 anni, mossi da una forte passione per la pallacanestro; inoltre il giovanissimo Joel Boganelli, classe 2006, che si fa valere senza paura su ogni campo, e che a dispetto dell’ età, è già nel giro della Nazionale U22 come Matteo Mordenti, arrivato quest’anno con grinta e e determinazione, si è calato fin da subito nella nostra realtà, in maniera perfetta.”

Puoi ricevere prima di tutti le nostre news unendoti al canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *