Tempesta di triple e il derby va all’All Foods

È la All Foods Fiorentina a prendersi il primo derby fiorentino in serie nazionali dopo tantissimi anni, nonostante l’Enic Firenze abbia giocato e convinto per trenta minuti. Il terzo quarto è stato fatale per i ragazzi di Salvetti complice la pioggia di triple dei biancoviola soprattutto di Motta e Poltroneri.

E’ una partita però con assenti e acciaccati. Il Pino deve fare a meno di Filippi mentre la Fiorentina di Longobardi, con Bloise che non si è quasi mai allenato in settimana a causa di una forte influenza. A questo si aggiunge ancora la cronica assenza di coach Andrea Niccolai sulla panchina dei biancoviola.

Atmosfera al PalaCoverciano veramente calda (Gruppo Pampero davvero rumoroso), con il palazzetto che ha iniziato a riempirsi sin dal primo pomeriggio. Un’Enic carica di vigore e fiorentinità ad inizio partita mette in mostra una difesa fortissima e una zona che limita la squadra di Niccolai (6-1 dopo 3’). È un ottimo Magini assieme a Marmugi e Terenzi che danno il 16-11 al 7’, ma un tecnico fischiato a Salvetti rimette in carreggiata i viola che con Poltroneri allo scadere vanno sopra sul 20-23. Il secondo periodo è sempre sul filo del rasoio, con continui cambi al comando, finché Rugolo si accende con 7 punti per il 40-35 al 17’ per i biancorossi, subito ribaltato dalla verve di Poltro e Maravilla Motta. Passoni impatta sul 43 pari prima della pausa lunga.

Le pagelle della gara: clicca qui.

Determinante il rientro dagli spogliatoi nella terza frazione: in un amen la Fiorentina arriva sul +11 (43-54 al 24’), con il 46-59 da tre punti di Poltroneri che dopo 26 minuti di match risulterà letale. Il nell’ultimo parziale rientra più volte sotto la doppia cifra di svantaggio, come sul canestro e fallo a Rugolo sul 64-73 (al 33’), ma Motta e Bloise uccideranno definitivamente la partita con i biancoviola che permettono ai viola di aggiudicarsi lo storico scontro.

L’Enic Firenze termina così il suo 2016: è una squadra in crescendo rispetto alla brutta partenza e che può aspirare a un 2017 tutto di rincorsa con i mezzi per poter raggiungere i play-out. Per la Fiorentina invece le vacanze sono rimandate perché al San Marcellino arriva Cecina per il recupero dell’8a giornata, sarà una partita cruciale per ambire a posizioni ancora più di vertice.

Guarda le interviste a fine gara di Niccolai, Salvetti, Motta, Valentini e Magini.

ENIC Firenze – All Foods Fiorentina 72-86

ENIC: Rugolo 19 (4/5, 3/4), Terenzi 10 (4/8, 0/2), Magini 9 (3/8, 1/3), Galmarini 8 (3/5), Passoni 8 (0/1, 2/4), Marmugi 8 (2/3, 1/1), Marotta 5 (1/1, 1/1), Goretti 4 (2/3), Dionisi 1, Cometti (0/1). All.: Salvetti.

ALL FOODS: Motta 26 (5/5, 5/8), Poltronieri 23 (4/8, 4/5), Valentini 14 (4/8, 1/4), Mazzuchelli 9 (1/3, 2/5), Bloise 8 (1/2, 2/3), Rosignoli 4 (2/5), De leone 2 (1/2, 0/2), Bevilacqua, Costi (0/1 da tre), Lorbis. All.: nessuno.

Arbitri: Spinelli e Picchi.
Parziali: 20-23, 43-43, 54-65.
Note: Percentuali dal campo: Enic 19/35 da 2, 8/15 da 3. All Foods 18/33 da 2, 14/28 da 3. Tiri Liberi: Enic 10/15, All Foods 8/11. Usciti per 5 falli: Passoni. Spettatori 450.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter