Le pagelle di Fiorentina Basket – Etrusca San Miniato

Le pagelle di Fiorentina Basket – Blukart Etrusca San Miniato 55-63 (cronaca)
FIORENTINA BASKET
Motta 5,5 – Fintanto che ha vicino a sé Bloise ed è sgravato da compiti di playmaking garantisce più efficacia (dato che oggi ha perso 4 palloni), sebbene stasera non scelga le soluzioni migliori per il tiro da tre. Volenteroso però a rimbalzo come elemento di disturbo.
Mazzuchelli 5 – Continuano le difficoltà di lettura e di impostazione di gioco, quando ha la palla in mano non sembra troppo a suo agio e il tiro continua a non entrare.
Bloise 7 – Con i se e i con i ma non si fa la storia, però oggi se nei primi minuti fossero girati meglio due o tre tiri capitan Jack Bloise poteva anche scollinare quota trenta punti segnati. Getta l’anima sul parquet e al netto di alcuni errori di gestione della palla è un cecchino in missione: quando vede così il canestro diventa un pericolo da ogni zona del campo.
Bevilacqua 5,5 – Solita intensità per far rifiatare il reparto interni. Un po’ impreciso tra perse e falli fatti (non certo aiutato dalla direzione arbitrale).
De Leone 6 – Incomincia ad essere un buon ripiego dalla panchina, segna e sotto canestro riesce ad intimidire e raccogliere tutti i rimbalzi che gli passano vicini.
Poltroneri 6,5 – Non certo la sua miglior partita al tiro, sebbene 8 dei 22 punti nel quarto decisivo periodo portino la sua firma. Determinante in campo tra la presenza in area ed uno dei migliori plus/minus della squadra.
Rosignoli 7 – Come detto in cronaca probabilmente la partita più felice da quando veste bianco-viola. Intimidazione nel pitturato, sa cosa fare con la palla in mano (5 assist), si fa sentire a rimbalzo (13 a fine gara) e crea buone azioni offensive con blocchi qualitativamente buoni. Notevole anche il gesto per recuperare ed evitare l’infrazione del pallone che stava per superare il centrocampo, un tuffo che ha dato vita all’azione della Fiorentina e via ad uno scroscio di applausi.
Costi ne
Cenciarelli ne
Lorbis ne

Cadeo 6 – La difesa sembra il marchio di fabbrica di questo inizio di campionato per la Fiorentina, ma l’attacco continua ad essere un enigma irrisolto anche se non si capisce se le colpe arrivino dalla panchina o dal campo. Il mistero si infittisce dato che arriva una vittoria dopo un periodo delicato e senza due giocatori fondamentali. Rivedremo Cadeo sul pino nella prossima partita?

BLUKART SAN MINIATO: Grassi 5,5, Giacomelli 6, Stefanelli 7, Zita 5, Bertolini 6, Giarelli 6,5, Gaye 5, Perin 5,5, Benites sv, Capozio sv. All.: Barsotti 6,5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter