Basket Serie B: a Faenza si ferma la corsa del Pino Dragons

Questa volta non riesce la All food Enic ad agganciare il terzo overtime consecutivo. Sorride Faenza e per il Pino Dragons invece è un’occasione sprecata, che era utile per fare un definitivo salto di qualità nella volata salvezza, diretta o via play out. Per ora il Pino rimane in zona play out, ma con questo atteggiamento la strada per confermare direttamente l’accesso alla prossima serie B è percorribile.

Leggi tutte le news sulla Serie B – clicca qui

Resta l’amarezza per una vittoria scappata via per dettagli che, in un arrivo punto a punto, come sempre pesano non poco. Solo due punti messi a segno negli ultimi 4’40’’: troppo pochi. Sono mancati all’appello Passoni e Poltroneri (non al top della forma per un problema al polpaccio). Queste le cifre offensive: 13/33 da 2, 7/24 da 3. Il dato che inquadra la partita del Pino però è quello delle palle perse: ben 27, troppe per portare a casa la partita.

Gara non bella, contraddistinta da difficoltà in attacco, dove si è sentita anche la fatica accumulata dalla battaglia all’overtime vinta nel turno infrasettimanale contro Rimini. Faenza si mette al comando e allunga nel secondo quarto, un tempino nel quale il Pino produce 9 punti. All’intervallo è -10.

Nella ripresa si cambia registro e la squadra di Del Re rientra dagli spogliatoi con un atteggiamento positivo e mette la museruola all’attacco della Rekico che segna davvero a fatica. Il rientro è immediato grazie a Merlo, De Gregori e da Passoni (31-30 al 22’). Prima della penultima sirena la tripla di Merlo consegna anche il sorpasso ai biancorossi (37-39).

Tramortita dalla difesa gigliata, Faenza si rimette in moto nell’ultimo quarto. È Pierich il salvatore dei neroverdi. Dal 43-46 firmato da Poltroneri, Pierich si carica sulle spalle l’attacco dei romagnoli e ribalta il punteggio insieme a Ballabio. L’ultimo vantaggio della All Food Enic è sulla tripla di Poltroneri (48-49). A 4’40’’ però il Pino smette di segnare. Pierich invece no: quattro punti fondamentali per il +3 (52-49). De Gregori fa -1 a 50’’ dalla fine. Dopo il nuovo +3 di Petrucci, il Pino prima perde un pallone con Poltroneri, poi tira due volte per l’overtime con Passoni e Filippi, ma entrambe le conclusioni non vanno a segno.

Rekico Faenza 54
All Food Enic Firenze 51

REKICO FAENZA: Testa 6 (2/5, 0/4), Rubbini 4 (2/3, 0/2), Petrucci 9 (0/1, 1/8), Iattoni 2 (1/1, 0/3), Filippini 9 (3/6); Pierich 19 (1/7, 4/7), Ballabio 5 (2/7, 0/1), Anumba (0/3 da 2), Solaroli, Calabrese ne, Marabini ne, Ragazzini ne. All.: Serra.

ALL FOOD ENIC FIRENZE: Marotta (0/1 da 3), Passoni 6 (0/3, 2/7), Poltroneri 11 (1/1, 3/7), Filippi 4 (2/5, 0/2), De Gregori 10 (4/9); Bruni 5 (1/2, 1/2), Merlo 13 (4/6, 1/5), Goretti 2 (1/5), Misljenovic (0/2 da 2), Forzieri, Corradossi ne, Pracchia ne. All.: Del Re.

Arbitri: Giordano e Parisi.
Parziali: 15-12, 31-21, 39-39.

Per ricevere le ultime news sul basket a Firenze, le anticipazioni e i nostri aggiornamenti prima di tutti, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter
E non dimenticate l’app per Android: scaricala

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *