Coach Paludi, un fiorentino per la Fiorentina

Abbiamo chiamato coach Paludi ed ecco le prime parole da capo allenatore della Fiorentina Pallacanestro “Giotti mi ha chiamato ed eccomi qua ad allenare la squadra di Firenze, sono orgoglioso e sono pronto a prendermi la responsabilità di questa annata che spero inizi quanto prima, non sono neanche andato in ferie”.
Un fiorentino a Firenze finalmente “Direi di si, sono stato un anno fermo nonostante qualche richiesta, ma avevo problemi personali. Grazie a Borsetti del Pino Dragons e qualche allenamento al PalaCoverciano non ho perso contatto col parquet e adesso eccomi pronto.”.

Ci sono però ancora difficoltà con il budget e la questione lodi in casa viola “E’ vero, ma la nuova dirigenza sa il fatto suo e io sono una persona ottimista, mi hanno detto che avrò presto la squadra che sto cercando di costruire con l’aiuto del responsabile dell’area tecnica Maggiorelli.”.

Coach Paludi parla anche dei nomi usciti sul nostro blog: “Niente di concreto per ora, ho letto dei vari Musso, Venturelli e Caroldi, ma non c’è assolutamente niente. Uno però – continua Paludi – posso certamente farlo, ed è quello di Leonardo Colombini su cui personalmente scommetto per la prossima stagione in Serie B.”
Un campionato quindi da affrontare nella speranza di tempi migliori: “La salvezza da raggiungere il prima possibile sarà il nostro obiettivo, senza dimenticarsi di far divertire con il nostro gioco, in un girone con tanti derby e una Menssana che farà la parte da leone. Io però garantisco il mio massimo impegno e la voglia da cittadino di questa città, di contribuire al rilancio del progetto basket”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter