Caja: “Con Roseto la solita sfortuna ma in campo ho visto dei leoni”

attilio_caja_firenze2014Caja a Roseto e il pubblico di casa lo ha applaudito a lungo e lui è uscito dal campo quasi commosso da tanto affetto. Peccato per il ko ma la squadra si è battuta con grande coraggio.

«Siamo usciti a fare un’ottima partita. Considerate le condizioni in cui eravamo, la squadra ha fatto davvero il massimo. Giocare senza Rancic e Simoncelli non è facile. Siamo stati anche sfortunati, quando nel terzo quarto hanno rimesso la partita a posto con tiri importanti. Sugli episodi siamo stati sfortunati, la fortuna è stata dalla parte di Roseto. I miei giocatori hanno combattuto come dei leoni. Più di così non si poteva fare. Fino ad ora, in questa stagione, non c’è andato niente per il verso giusto. Spero che all’ultima giornata la sfortuna ci renda qualcosa e si riesca a raggiungere la salvezza. Siamo ancora vivi. Il vantaggio è di Bnb, ma possiamo salvarci. Speriamo di recuperare Rancic, perché non abbiamo alternative. Quando ci sono stati tolti i punti con Lucca, eravamo a -6 dalla salvezza. Non abbiamo mai mollato».

fonte: La Nazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter