Basket e sponsor: aiuto dalla comunità online

Il basket è uno degli sport meno apprezzati in Italia oggi. Come in ogni paese dominato dal calcio, la pallacanestro in Italia è costantemente oscurata. Secondo SoccerStats, la presenze del pubblico medio per una partita della Juventus è di 37.600 persone, che riempiono il 91,7 % della capienza dello stadio. In confronto, la più alta presenza di pubblico nel basket italiano, è stato rilevata nel 2008-2009 , una semplice media di 3.862 persone. Il basket quindi ha bisogno di una restyling e forse la comunità di gioco online potrebbe dargli la spinta di cui ha bisogno.

Sponsorizzazioni
Marco-Belinelli-16-01-14Non è un caso che la più alta presenza di basket è stato registrata quando Gioco Digitale, il primo operatore di gioco online italiano, ha sponsorizzato la Benetton Treviso. Anche se le sponsorizzazioni sono comuni in Serie A, gli sponsor internazionali aumentano la visibilità anche su scala globale. Se si dà un’occhiata ad alcuni dei principali sponsor del calcio in un articolo scritto da Soccerlens, potete vedere come i grandi marchi sono riconoscibili ovunque. Con gli sponsor migliori quindi, i campionati di basket potrebbero essere in grado di ottenere giocatori migliori. I siti di gioco online sono in vantaggio nel cercare questi giocatori perchè hanno una conoscenza approfondita delle statistiche del individuali sia nei campionati locali che internazionali, dove spesso le scommesse sono aperte (legalmente).
Oltre alla partecipazione attiva del gioco online, la pubblicità gratuita sui siti di gioco online (che secondo CalvinAyre ha guadagnato 18.200.000 € nel febbraio dello scorso anno) può aiutare a promuovere lo sport a un sacco di potenziali fan .

Stelle NBA e FIBA
Il successo della NBA è inevitabilmente ed è testimoniato da un aumento di spettatori e di interesse anche a livello locale. Un esempio è stato Yao Ming dopo il salto in  NBA, tutti gli occhi del mondo erano puntati sulla squadra di basket della Cina ai Mondiali FIBA . L’ ultima spinta in Italia invece, l’ha avuta quando Andrea Bargnani è stato scelto al draft nel 2006. L’Italia si è anche offerta di ospitare la Coppa del Mondo FIBA 2014 , ma ha perso in favore della Spagna.

E ‘  importante però emulare il modello di successo ovunque sia raggiunto. Il dominio del calcio può non ostacolare il basket. Alcune città come Bologna mostrano uguale amore per entambi ed è un buon esempio di come si possa avere successo in tutto paese .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter