L’Enic torna alla vittoria tra le mura amiche

dnc_pino_dragons_enic_firenze_basket1_marottaDNC – Finalmente è arrivata la vittoria casalinga che l’Enic Firenze stava cercando da tempo. A cadere al PalaCoverciano è stato Basket Bassano (81-70), dopo qualche brivido finale al termine di una gara che ha visto la formazione di Salvetti condurre dal primo minuto arrivando anche a +20 (69-49). Il coach gigliato conferma in quintetto il giovane Dionisi, classe ’95, schierandogli a fianco Santomieri e Puccioni, e subito il giovane di Borgo San Lorenzo risponde con quattro punti consecutivi. Bassano, nervosa e imprecisa, replica con D’Incà e Crosato, ma la prima frazione vola via sull’onda dell’equilibrio con i biancorossi che mettono la testa avanti (27-22). E’ Vieri Marotta, play classe 1994 protagonista della gara, a caricarsi sulle spalle l’Enic e trascinarla con otto punti consecutivi e due triple realizzate lanciando Firenze nel primo allungo della gara (35-26 al 13′). Bassano è incapace di reagire mentre i biancorossi colpiscono ad ogni azione utile e sono bravi a sfruttare il troppo nervosismo degli ospiti che riescono a farsi fischiare tre falli tecnici. Prima Bordignon, poi Tosatto ed infine l’espulsione di un dirigente dalla panchina. Prima capitan Santomieri poi il solito Mariani sono letali dalla linea della carità regalando all’Enic un +16 (54-38) che manda tutti alla pausa lunga. E’ un vantaggio confortante quello della formazione di Salvetti che con Puccioni e Dionisi strappa rimbalzi importanti sotto canestro e mantiene il vantaggio acquisito. Ci prova D’Incà con una tripla ad avvicinare i veneti, ma Mariani da quasi 8 metri allo scadere del possesso offensivo trova il canestro della serata riportando Firenze a +17 (66-49) con gli ultimi dieci minuti da giocare. E’ la tripla di Bucarelli a segnare il massimo vantaggio biancorosso con la tripla del +20 (69-49). E’ la sveglia per Bassano, che si chiude in una zona apparentemente invalicabile per Firenze, e soprattutto inizia a realizzare. Due triple di Bordignon aprono il 12-0 di parziale per i veneti, capitan Santomieri prova a far ripartire Firenze, ma è Gallea che piazza i 7 punti consecutivi che fanno venire i brividi a Salvetti e ai suoi (72-70 con 1′ 42” da giocare). Ma è un’invenzione in acrobazia di Mariani che attacca la difesa ospite e va a segnare due punti pesanti come un macigno l’azione che chiude la partita. I veneti sbagliano il possesso del -1 e a Firenze tocca gestire gli ultimi secondi che l’hanno portata alla meritata vittoria.

Pino Dragons Firenze-Basket Bassano 81-70
ENIC PINO DRAGONS: Marchini 8, Marotta 13, Boschi ne, Bucarelli 10, Massoud ne, Mariani 19, Santomieri 18, Dionisi 4, Zanussi, Puccioni 9. Allenatore: Salvetti.
EME BASKET BASSANO: Camazzola N. 9 , D’Incà 12, Pietrobon 6, Camazzola M., Spagnolo ne, Bordignon 13, Coppo, Crosato 15, Gallea 11, Tosetto 4. Allenatore: Campagnolo.
ARBITRI: Machetti e Miniati.
PARZIALI: 27-22, 54-38, 66-49.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter