Ko Enic, Jadran Trieste micidiale al tiro

under19_elite_lapo_salvetti_gorizia2013DNC – Niente da fare per l’Enic Firenze che esce sconfitta a Trieste contro lo Jadran (80-65) nella diciottesima giornata. Contro la seconda della classe, la formazione di coach Salvetti si arrende alle micidiali percentuali al tiro da tre punti dei padroni di casa (15/24 con il 62,5%) che con un gioco solido e ben articolato hanno portato a casa i due punti.
Per i fiorentini arriva dunque la prima sconfitta esterna del 2014 dopo il doppio successo a Forlì e Conegliano. I biancorossi, privi dell’infortunato Colombini, hanno visto l’esordio in quintetto di Gianluca Dionisi, classe ’95 prodotto del vivaio biancorosso.

I gigliati hanno dovuto fin da subito fare i conti con la capacità di realizzazione dei triestini che colpiscono con Ban e Franco segnando un parziale (11-2) che già nei primi dieci minuti consente alla formazione di casa un buon margine da amministrare (25-13). Salvetti schiera una difesa a zona che nonostante il mini break firmato da Ban porta i suoi frutti con Puccioni, abile sotto canestro, e Bucarelli, che con sei punti consecutivi, apre il parziale biancorosso che porta i gigliati a -4 (36-32). Ban e compagni non ci stanno e piazzano un 6-0 che manda Firenze alla pausa lunga con 10 punti da recuperare (42-32). Al rientro dagli spogliatoi i gigliati non riescono ad approfittare dell’imprecisione triestina al tiro e il divario non cambia fino a quando il solito Ban torna a realizzare caricando Trieste e portandola anche al +20 (58-38 al 38′). I biancorossi provano a recuperare con i canestri di Mariani, Santomieri e Marchini, ma Jadran è una squadra solida e determinata e non si lascia scappare una gara condotta dall’inizio.

“Abbiamo affrontato un avversario preparato e che gioca bene – ha dichiarato Salvetti dopo la gara – le loro percentuali al tiro sono state letali per noi. Siamo stati bravi anche a recuperare, ma Jadran è una squadra di grande solidità e non ha dato spazio al nostro gioco”. “Adesso dobbiamo tornare in palestra a preparare la gara casalinga con Bassano del Grappa – ha concluso il coach gigliato – con determinazione e impegno”.

Jadran Trieste-Pino Dragons Firenze 80-65

FRANCO ROBERT JADRAN TRIESTE: Batich M. 3, Batich D. 9, Ban 22, Slavec 3, Marusic 5, De Petris 12, Franco 11, Leghissa, Malalan 13, Ridolfi 2. Allenatore: Mura.

PINO DRAGONS FIRENZE: Marotta 4, Bucarelli 6, Ansari ne, Marchini 11, Mariani 14, Santomieri 8, Dionisi 5, Piccini ne, Zanussi 4, Puccioni 13. Allenatore: Salvetti.

ARBITRI: Pavan e Perocco.
PARZIALI: 25-13, 42-32, 61-46

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter