Testacoda Florence contro Montecatini

Femminile, Serie B – La bella e sofferta vittoria del Fotoamatore sul parquet di Pontedera ha confermato la formazione fiorentina al comando solitario della classifica e cancellato i dubbi emersi dopo la sconfitta di Livorno. Il timore che si fosse dissolto il meraviglioso incantesimo delle 10 vittorie consecutive è stato fugato con una prova di saggezza sportiva: a Pontedera Il Fotoamatore ha controllato la partita per tre dei quattro periodi, assestando il rush fulminante all’inizio dell’ultimo quarto. Gli altri risultati del primo turno del girone di ritorno hanno praticamente ridotto a 5 il numero delle aspiranti ad occupare le prime tre posizioni che danno l’accesso agli spareggi nazionali per la promozione in A3. La vittoria casalinga di Prato su Lucca ha scavato un solco di 4 punti, da 18 a 14, tra le squadre di alta classifica e le altre. La prossima giornata potrebbe rendere ancora più profondo questo solco: le prime 5 formazioni in classifica si scontreranno infatti con avversarie della seconda fascia e, salvo sorprese, si potrebbe assistere ad un ulteriore allungo del gruppo di testa.

Il Fotoamatore ospiterà sabato 1 febbraio (ore 18, si ritorna all’orario canonico) al Palazzetto di S. Marcellino la Pall. Femm. Montecatini. Si tratta di uno scontro testa-coda in quanto le ospiti sono ancora inchiodate a 0 punti dopo 13 partite. I pronostici sono tutti per la compagine gigliata ma si deve stare attenti a non sottovalutare le avversarie. Montecatini ha un disperato bisogno di punti se non vuole retrocedere e una vittoria in casa della capolista sarebbe un fiore all’occhiello che potrebbe nobilitare tutta una stagione. Sul fronte opposto Il Fotoamatore dovrà fare i conti con i malanni fisici che assillano alcune giocatrici, la capitana Stefanini in primis che ancora non ha recuperato la distorsione alla caviglia rimediata in allenamento 15 giorni or sono. Potrebbe quindi essere l’occasione per dare spazio alle giovani leve che hanno fatto apparizioni sporadiche, ma sempre positive, finora: oltre a Donadio, Ghiribelli e Goracci, che hanno già buoni minutaggi, potrebbe essere quindi l’occasione buona per Bandini, Basilissi, Casagli, Giovannini, Passoni, Sadun, Sorgente e Taho. Coach Mannucci saprà amministrare le loro qualità in modo da gratificarle con la partecipazione alla conquista di una vittoria. Con l’obbiettivo primario di far crescere il gruppo senza perdere di vista il primato in classifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter