L’Use chiude l’anno con una bella vittoria

– L’Use Computer Gross stappa la bottiglia di fine anno. La squadra di Daniele Quilici chiude il 2013 con una bella vittoria, mantiene l’imbattibilità interna e, soprattutto, si regala feste natalizie serene. Un match che i biancorossi vincono alla distanza, dopo una prima parte bruttina ed una seconda equilibrata. Poi, in un ultimo periodo praticamente perfetto con ben 22 punti segnati, ecco la stoccata che decide la gara, segno di una buona condizione fisica (complimenti al preparatore Diego Alpi) e mentale.

Si comincia con una bomba a testa per Cappa e Iardella ma i segnali biancorossi iniziali non sono buoni. L’ex Biancani fa il bello ed il cattivo tempo (per lui 13 punti all’intervallo, 17 alla fine), mentre Mariotti e Delli Carri commettono due falli. Ci pensa Berni a tenere a galla l’Use col 21-20 che è anche il punteggio della prima frazione, minuti durante i quali Iannilli subisce un colpo all’anca che gli permette solo di giocare qualche minuto nel secondo tempino salvo poi non rientrare più. Nonostante l’assenza del pivot e uno Iardella che, con due falli, sta seduto quasi per tutta la frazione, Piombino con Malvone tocca il 30-37. Il primo canestro di Mariotti scuote i suoi e dà il via ad un parziale di 10-0 che vede a canestro Delli Carri, Ravazzani e ancora Mariotti. All’intervallo siamo 40-39, suggello di dieci minuti in perfetto equilibrio (19-19). Quando si riparte Cappa commette in serie secondo e terzo fallo e Piombino con Magnani dalla lunga firma il 40-44. La Computer Gross si scuote con un 8-0 (Terrosi dall’arco, Delli Carri e gioco da tre di Mariotti) e, quando Delli Carri stoppa Biancani, la Lazzeri salta in piedi e Padovano chiama timeout. Intanto si fa pesante la situazione falli: quattro per Modica, tre per Mariotti, Delli Carri e Iardella. Quando Terrosi dall’arco infila il 54-46 l’Use sembra padrona del match, ma Piombino si riavvicina e con Modica segna la bomba del 59-56.

Ma il bello per l’Use e il suo pubblico arriva ora. Terrosi, Ravazzani e Mariotti portano il punteggio sul 67-60 e Padovano si rifugia in timeout. Ma la marea biancorossa monta ed a cavalcarla è Delli Carri che, con due giochi da tre punti, prima porta l’Use sul 70-60 e poi, dopo un poco convinto tentativo di rientrare di Piombino, sul 75-65. Non è così un caso che tocchi proprio a lui, finalmente tornato sui suoi livelli dopo l’infortunio al ginocchio (e qui onore al merito dello staff medico biancorosso per l’ottimo lavoro di rieducazione fatto), segnare il 78-66 che decide il match che poi finisce 81-68.
E ora vacanze. L’Use torna in campo domenica 5 gennaio a Montecatini per un altro derby. Tempo per pensarci ce n’è, ora in alto i calici perchè domani sera alla Lazzeri 600 persone attendono di festeggiare tutti insieme il Natale.

81-68

USE COMPUTER GROSS
Galligani, Mariotti 15, Manetti Sebastiano, Sesoldi, Terrosi 16, Ghizzani 7, Ravazzani 13, Berni 5, Cappa 8, Delli Carri 17. All. Quilici (ass. Fioravanti)


Iardella 11, Guerrieri, Magnani 8, Malvone 6, Biancani 17, Modica 18, Cunico 2, Iannilli, Bianchi 7, Camarda. All. Padovano

Parziali: 21-20, 40-39 (19-19), 59-56 (19-17, 81-68 (22-12)

di Marco Mainardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter