L’Enic supera Bolzano al PalaCoverciano

DNC – L’Enic Firenze indossa l’abito ‘buono’ e porta a casa i due punti in palio battendo Piani Pallacanestro di Bolzano nella settima giornata della Divisione Nazionale C. Coach Salvetti prima della gara chiama i suoi a raccolta e chiede ritmo e orgoglio, il quintetto biancorosso parte però con il freno tirato (10-18 al 6′) e la panchina deve subito dare una scossa ai gigliati. Salvetti sceglie Marotta in cabina di regia e il giovane play fiorentino risponde ‘presente’ mettendo in campo l’ardore giusto che rilancia i biancorossi. In un giro di orologio l’Enic riesce a ridurre il distacco e una rimessa laterale perfettamente disegnata regala i due punti a Santomieri che lasciano l’Enic a -2 (18-20) dopo i primi dieci minuti.

Dopo la mini pausa Firenze cambia volto e nonostante i primi 5′ di errori al tiro, la squadra di Salvetti trova la quadratura giusta. Prima Mariani, poi Colombini, poi Santomieri e Puccioni costruiscono l’allungo fiorentino che si concretizza con la tripla di Marchini (37-26 al 17′), gli ospiti cercano di colpire con gli esterni ma è ancora Santomieri a ristabilire le distanze con un tripla che manda Firenze all’intervallo avanti 10 (40-30). Dagli spogliatoi esce l’Enic migliore vista fino ad oggi, Puccioni, Santomieri, Marchini e Colombini costruiscono il 12-2 che vale la fuga (52-32 al 24′). D’Alessandro, Vettori e Tiribello sono però tiratori infallibili e i bolzanini ci credono riducendo minuto dopo minuto lo svantaggio acquisito fino al -13 (62-49) di fine quarto.

dnc_pino_dragons_enic_firenze_basket1_gruppo

Negli ultimi dieci minuti, Bolzano non molla e approfitta dei falli fischiati a Firenze che in tre minuti si ritrova in ‘bonus’ e rischia si essere sacrificata da una coppia arbitrale inspiegabilmente diventata protagonista del match. I bolzanini dalla lunetta sono precisi, e sempre Vettori e D’Alessandro colpiscono Firenze incapace di riprendere il controllo della gara (66-60 a 4’34” dalla fine). L’Enic non riesce a far canestro ma l’inerzia arbitrale si sposta e con 2’49” da giocare viene fischiato il primo fallo di squadra a Bolzano. Gli ospiti finiscono in bonus dopo neanche un giro di lancetta, Colombini decide di diventare il protagonista dell’incontro ed è un cecchino infallibile nella processione dei tiri liberi che regala a Firenze una meritata e convincente vittoria.

Pino Dragons-Bolzano 75-66

ENIC PINO DRAGONS FIRENZE: Marchini 7, Colombini 20, Mariani 9, Zanussi 6, Puccioni 13, Marotta 2, Boschi ne, Sargenti ne, Santomieri 16, Dionisi 2. Allenatore: Salvetti

ELECTROGROUP PIANI BOLZANO: Vettori 14, D’Alessandro 19, Defant 12, Zago, Somvi 9, Allen, Tiribello 8, Giarin, Basile 4, Macciocu ne. Allenatore: Minati

ARBITRI: Figus di Paisian di Prato (Ud) e Meneguzzi di Pordenone

PARZIALI: 18-20, 40-30, 62-49

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter