Firenze rimonta Lucca e si riscatta vincendo

kyle_swanston2_firenze_enegan_recanati_pallacanestro2013Con una ripresa perfetta nella sera di Halloween, l’Enegan Firenze sbanca il PalaTagliate di Lucca (84-88) con un perfetto scherzetto e, dopo tre sconfitte consecutive, torna alla vittoria. Il primo successo esterno della stagione dell’Affrico prende forma nei secondi venti minuti di gioco. Nei primi infatti Lucca ha dominato la partita, chiudendo all’intervallo sul +18. Dopo l’intervallo però si è vista un’Enegan trasformata, unita, determinata nel dimostrare di essere una squadra vera. Cinquantanove punti segnati in due quarti: le cifre della ripresa parlano chiaro. Per la squadra di Gabriele Giordani una vittoria meritata e frutto di uno sforzo collettivo. Un messaggio importante, che regala fiducia per il proseguo della stagione.

LA CRONACA – Swanston, dopo tre giorni di febbre, parte dalla panchina. Al suo posto c’è Severini. Lucca subito al comando, sfruttando l’abilità schiena a canestro di Conger (9-2). Le difficoltà dell’Enegan vengono fuori appena Lucca passa a zona, ovvero dalla seconda azione. La miccia dai 6,75 non si innesca ed aprire la scatola diventa difficile. Lucca martella il pallone dentro e fa sempre male. Bene anche Banti e Valenti: proprio i due lunghi con sei punti consecutivi strappano la partita (19-8 al 9’). La prima bomba della partita è di Swanston, che dall’angolo prova a scuotere l’Enegan. E’ un timido segnale di ripresa. Che viene però frustrato da un secondo quarto senza mordente. Conger e Banti sono due enigmi per la difesa di Firenze, che ben presto va sotto di brutto. La tripla di Conger segnala il doppiaggio (34-17 al 15’). Giordani prova il doppio playmaker (Simoncelli-Cucco) con Wood, Conti e Pazzi insieme. Poche risposte da tutti. Lo sforzo massimo del primo tempo fa -14 (39-25), ma Lucca dà sempre l’impressione di poter scappare appena spinge sull’acceleratore. E lo fa con le triple di Parente, Deloach e Conger (47-29 al 20’).
La partita sembra segnata. Lucca ha dominato il primo tempo. L’Enegan decide di metterci una pietra sopra e provare a giocare. Lo fa con Giordani a sedere per tutta la ripresa; in piedi da capo-coach il vice-coach Caimi. Una messaggio forte alla squadra, che reagisca di carattere. Il secondo quarto è un dominio di Firenze, che riapre la contesa. Circolazione di palla e reattività estrema sono le carte vincenti. Simoncelli guida alla grande l’Enegan, che a metà terzo quarto fa 0-10. Si passa da 61-46 a 61-56. Lucca ha perso energia. Firenze entra nell’ultimo quarto con tutta l’inerzia dalla sua ed in due minuti opera addirittura il sorpasso. Wood e Swanston sono in ritmo (65-67 -8’57’’). Lucca prova a reagire con l’esperienza di Santarossa e le giocate di Deloach, ma ha perso il filo del gioco. Panzini ruba il canestro del +7 (79-72 al 34’). L’Enegan però non molla di nuovo e costruisce il parziale della vittoria. In due minuti ecco il nuovo 0-11 che fa la differenza. Simoncelli, Wood e Swanston, ancora loro, con Castelli a spazzare i tabelloni con rimbalzi importantissimi. La bomba di “Unstoppable” segnala il 79-83 ad un 1’10’’ dalla fine. Parente fa -1 (82-83) a 46’’ dalla sirena. L’Enegan però è di ghiaccio. Simoncelli in lunetta fa 2/2. Dopo l’errore di parente, Wood in penetrazione chiude i giochi (82-87).

Alcuni scatti dal PalaTagliate

ArcAnthea Lucca-Enegan Firenze 84-88

ARCANTHEA LUCCA: Parente 13 (1/4, 2/6), Deloach 17 (4/8, 3/4), Conger 16 (5/6, 1/3), Valenti 8 (4/6, 0/1), Banti 12 (6/9, 0/1); Santarossa 7 (0/3, 1/2), Panzini 9 (2/3, 1/3), Motta, Sgobba 2 (1/2), Di Giacomo ne. All.: Mecacci.

ENEGAN FIRENZE: Simoncelli 17 (1/4, 3/6), Wood 27 (12/14, 0/5), Severini (0/1 da 3), Castelli 9 (0/4, 1/2), Pazzi 2 (1/3); Swanston 20 (2/6, 5/8), Conti 10 (4/8, 0/1), Cucco 3 (1/2 da 3), Fontani ne, Schiano ne. All.: Giordani.

ARBITRI: Beneduce, Capotorto e Tallon.
PARZIALI: 21-13, 47-29, 65-61.
NOTE – Percentuali dal campo: Lucca 23/41 da 2, 8/20 da 3; Firenze 20/39 da 2, 10/25 da 3. Tiri liberi: Lucca 14/21, Firenze 18/27. Rimbalzi: Lucca 26 (Conger 9), Firenze 35 (Castelli 12). Assist: Lucca 10 (Deloach 3), Firenze 6 (Simoncelli 2). Palle perse-recuperi: Lucca 10-2, Firenze 10-1. Usciti per 5 falli: Valenti e Castelli. Spettatori: 700.

All Comments

  • Sembra tutto bello sembra tutto Ok…..ma a bocce ferme dopo le scene di sano entusiasmo di ieri sera in quel di Lucca qualche riflessione merita farla,anche alla luce di certi commenti e scambi di opinioni avuti nell’intervallo lungo e a fine gara con addetti ai lavori. Primi due quarti da Lucca Comix,tanto per restare in tema.Squadra senza identità,senza schemi senza gioco,senza difesa….impietosa costante….solo soluzione dall’esterno il pitturato l’area piccola non veniva mai presa in considerazione,mai un pallone per i nostri lunghi mai una penetrazione dei due americani e il povero Simoncelli costretto…..mi hanno detto….per dettami del coach a snaturare il suo gioco….risultato meno 20 e tutti a casa,figura indegna per chi porta sulle maglie il nome di Firenze…..Quando si ricomincia è tutta un’altra storia…..1° notiamo subito che coach Giordani siede all’estremo della panchina intento a leggere “Topolino” disinteressato completamente alla partita,il suo secondo in piedi a dare indicazioni alla squadra,Giordani se ne resta seduto anche durante i time out…..che l’abbia esonerato io con il messaggio mandato a Giotti a fine secondo quarto……la squadra si mette a fare quello che sa fare,fuori da ogni strozzatura imposta dalla panchina,si mette a giocare a basket,Conti prende palloni nel pitturato,lo farebbe anche Pazzi ,encomiabile per impegno,ma Pazzi,non nascondiamoci e non mi chiedete “Chi te l’ha detto” E’ ROTTO e lo era anche a luglio,ieri ha giocato con un infiltrazione che ne limita i movimenti,Simoncelli si mette a tirare Wood a penetrare e Swansy a tirare,Castelli bombe e concretezza ,dalla panchina non esce quasi nessuno,purtroppo se togliamo Cucco non abbiamo panchina.Insomma alla fine è andata bene ,benissimo,ma come detto a fine gara da alcuni dirigenti i problemi restano ci sono e sono evidenti,uno di questi siede in panchina,speriamo ancora per poco.

    Stefano Malfetti 1 novembre 2013 12:15 Rispondi
    • Mi vien da ride…

      Fabio Bernardini Fabio Bernardini 1 novembre 2013 14:49 Rispondi
    • la disamina della partita e’ perfetta
      qualcosa va’ cambiato ,altrimenti saranno guai !!!!!
      Ultra’ Firenze

      Stefano Giannattasio 1 novembre 2013 15:28 Rispondi
  • sono d’accordo con Stefano Malfetti

    Guest 1 novembre 2013 15:16 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter