Seconda sconfitta in trasferta per l’Use

use_empoli_mariotti_danieleSeconda trasferta e seconda sconfitta per l’Use Computer Gross che cade sul difficile campo di Cento con non pochi rimpianti. Del resto, perdere di appena un punto brucia sempre, specie se dopo una gara nella quale la squadra di Quilici dimostra una volta di più grandi doti caratteriali che la portano prima di tutto a sopperire bene all’assenza di Delli Carri ma soprattutto a rimontare e sfiorare una clamorosa vittoria sul campo di una squadra ottima e molto fisica come quella emiliana. Ci manca davvero poco. Il classico centesimo per fare l’euro lo potete vedere dove meglio credete: nella brutta serata dalla lunetta (appena 5/11), nell’approccio difficile al match, in alcune decisioni arbitrali sulle quali avremo modo di soffermarci più avanti. Fatto sta che alla fine resta solo l’amaro in bocca, ma anche la consapevolezza che la squadra c’è, eccome.

Si comincia con Sebastiano Manetti e Galligani in quintetto. Cento, che gioca in un palazzetto bello e pieno di entusiasmo, parte forte (4-0) ed è proprio il giovane Manetti a smuovere la serata biancorossa con una bomba dall’angolo. L’Use coglie il primo vantaggio con Cappa (12-13) ed al 10′ siamo 14-15 con Mariotti che accusa un problema alla caviglia ma resterà in campo dolorante per tutto il match dando un contributo fondamentale. De Pascale con cinque punti battezza la seconda frazione che, dopo il 21-12 del 6′ minuto, vivrà il primo passaggio decisivo del match. Cento, infatti, piazza un 13-1 che spezza l’equilibrio (34-22) ed al riposo va sul 36-28. In campo torna un’Use diversa guidata dalla coppia Mariotti-Terrosi che si divide perfettamente a metà i primi 14 punti del parziale. Mentre Ravazzani commette il terzo fallo, al 7′ il tabellone dice 51-44. E qui entra in scena la coppia arbitrale con un tecnico alla panchina Use (perchè non si usa lo stesso metro con l’altra panchina?) che Di Trani sfrutta segnando in aggiunta la bomba del 58-47 del 30′.

La Computer Gross non si scoraggia nemmeno questa volta e piano piano, con i soliti Terrosi e Mariotti, ricuce il divario fino a quando Ravazzani segna il 65-63. In questa fase la truppa empolese soffre probabilmente un po’ la pesante rimonta e perde un pizzico di lucidità che si rivelerà decisiva. Una palla persa di troppo ed un paio di liberi morti sul ferro spostano l’equilibrio anche perchè Cento è più fredda e con un gioco da 3 di Carretti coglie il 72-67. Terrosi segna ancora dall’arco, ma il 2/2 di Silimbani dalla lunetta è quello decisivo, anche se Samuele Manetti segna dall’angolo la bomba del 75-74, purtroppo proprio sulla sirena.
E sabato sera alle 21.15 alla Lazzeri arriva Mortara.

75-74

TRAMEC CENTO
Macilia 11, De Pascale 5, Ikangi 15, Nieri 8, Di Trani 14, Carretti 15, Balboni ne, Masina ne, Silimbani 4, Agusto 3. All. Giuliani

USE COMPUTER GROSS
Galligani, Mariotti 16, Manetti Sebastiano 3, Sesoldi 2, Terrosi 22, Manetti Samuele 12, Bacci ne, Ravazzani 6, Berni 2, Cappa 11. All. Quilici (ass. Fioravanti)

Parziali: 14-15, 36-28 (22-13), 59-47 (23-19), 75-74 (16-26)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter