L’Enegan punta in alto in questa Silver

quintetto_mercato_enegan2013Giudicare il mercato dell’Enegan è difficile al momento, quando ancora è in corso e molte altre squadre non hanno ancora composto il quintetto base. Firenze però ha già il suo starting five e il suo sesto uomo, mancano gli under. Una cinquina annunciata in 4 giorni più il confermato fiorentinissimo Fontani, ma il lavoro di selezione sarà certamente partito prima. Fatto sta che Giordani, si trova già in mano il cuore di una squadra che pare puntare almeno alla prima parte di classifica, che tradotto vuol dire play off.

La Silver sembra quasi una Dna dopata dagli americani e quindi l’asse play-pivot è stato scelto con la certezza dell’affiatamento di due giocatori che hanno già giocato insieme in questo campionato: Simoncelli e Pazzi, che con Castelletto hanno sfiorato i playoff lo scorso anno, assicurano esperienza e qualità. Castelli nel ruolo di ala grande non tradisce lo spirito, e ci si aggiunge un pizzico di gioventù oltre alla conoscenza, grazie ad esperienze precedenti per tutti i succitati, della realtà dei giocatori d’oltre oceano che sbarcano nei nostri campionati, un fattore questo da non sottovalutare.

La scelta degli Usa infatti, oltre che su un fattore economico, spesso è basata anche su ambientamento e ruolo. Anche qui Firenze si è dichiaratamente schierata dalla parte di chi ha scelto giocatori già esperti dei campionati europei e non alla prima esperienza lontano dagli States, spesso foriera di problematiche inattese. Sono stati messi sotto contratto Wood e Swanston che hanno fatto faville in campionati si minori, ma dove si sono già confrontati con le regole Fiba (passi, falli, ritmo, etc)  ricoprendo ruoli che danno spettacolo… il sale di uno sport come il basket.

@fabio_berns

All Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *