La migliore Abc conquista il parquet di Montecatini

Una squadra che ha saputo lottare con le unghie e con i denti e portare a casa una vittoria tanto inseguita quanto meritata. Nonostante gli sfavori dei pronostici, i ragazzi di coach Angelucci hanno realmente dato vita alla prestazione perfetta lasciando completamente spaesata la corazzata Montecatini, mai riuscita ad entrare in partita. Una vera e propria impresa, resa ancor più bella dal fatto di essere stata l’unica squadra, insieme alla capolista Ravenna, ad aver espugnato il PalaTerme.

abc_castelfiorentino_venucci121Una splendida sinfonia quella gialloblu, e ciò che più salta agli occhi è stata la continuità e la perfetta gestione della partita che questa ABC è riuscita a mantenere per 40 lunghissimi minuti: mai un cedimento, mai un calo di tensione. Una squadra che ha saputo mantenere alta la concentrazione ed amministrare la gara senza mai lasciar spazio all’iniziativa dei termali. Un attacco fluido e concreto, una difesa asfissiante che ha permesso ben poco ai padroni di casa.
Ma soprattutto tanta testa, e tanto tanto carattere. Una vittoria davvero voluta, frutto di un gruppo che questa sera si è mostrato una vera e propria squadra sotto ogni punto di vista.

Nel reparto esterni grandissima gestione da parte dei nostri registi: Alessandro Procacci, che proprio questa sera nella gara da ex è tornato a mostrare in campo tutto ciò di cui è capace (16 punti per lui di cui 4/4 da due) prendendo per mano la squadra insieme a Mattia Venucci (17 punti) autore di un’altra grande prestazione all’altezza di quelle mostrate nelle ultime gare. Nel reparto lunghi super prova per il nostro trio Squarcina-Puccioni-Alloatti che ha letteralmente dominato sotto le plance (da sottolineare i 15 punti con 21 di valutazione per Squarcina, i 12 punti di Puccioni e i 9 rimbalzi di Alloatti). Accanto a loro i nostri due punti fermi, Jack Montagnani e capitan Zani, che anche questa sera hanno rappresentato due colonne imprescindibili nonostante non siano riusciti a segnare come di consueto.

Insomma, una squadra che ci ha davvero entusiasmato, e emozionato. Una di quelle partite che resterà per un bel pò impressa nella memoria, e che ci permette di fare un’altro grandissimo passo verso l’obiettivo playoff. Adesso mancano quattro giornate al termine della regular season, e vincere al PalaTerme ha iniettanto una gran bella dose di fiducia nella squadra e dato grandissimo entusiasmo all’intero ambiente.
Una ABC che adesso deve continuare a farci sognare, proprio come ha fatto questa sera.

Pronti, attenti, via e l’ABC vola sullo 0-10 approcciando alla gara in maniera davvero esemplare. I termali provano la conclusione dalla lunga distanza, ma non riescono a trovare la via del canestro, finchè Scarone centra i primi due punti della partita (2-10). L’ABC però risponde con capitan Zani e con cinque punti consecutivi di Squarcina che valgono il +15 (4-19), finchè la tripla di Bloise tenta di invertire la rotta (12-23). Allo scadere Procacci chiude la frazione sul 12-25.

E’ ancora Procacci ad inaugurare il secondo quarto mettendo a segno otto punti in rapida successione che valgono il +23 (14-37). I padroni di casa affondano un mini break di 6-0 firmato Russo, Giarelli e Niccolai (23-40), ma Jack Montagnani ristabilisce le distanze (23-42). Allo scadere il canestro di Russo manda tutti all’intervallo lungo sul +15 ABC (31-46).

Al rientro dagli spogliatoi i termali provano a raddrizzare la serata arrivando fino al -10 con il canestro di Pagni (40-50). Angelucci chiama time out e al rientro l’ABC si riprende immediatamente dallo stordimento iniziale tornando a condurre con quattro punti consecutivi di Alloatti (40-54), seguito dalla tripla di Venucci per il +17 (45-62). Scarone mette in caldo cinque punti consecutivi (50-65), e Russo chiude il quarto sul -13 (54-67).

Al via gli ultimi dieci minuti e l’ABC mette subito le cose in chiaro: i due punti devono prendere la via di Castelfiorentino, e così sarà. Venucci e Squarcina riportano il vantaggio a +17 nelle prime due azioni (54-71), seguiti da un super Puccioni per il +22 (57-79) e dalla penetrazione di Procacci (59-81). Montecatini prova a sferrare gli ultimi attacchi, ma all’ABC basta amministrare, e lo fa in maniera davvero magistrale. I titoli di coda iniziano a scorrere quando mancano ormai pochi minuti al suono della sirena: poi, al 40′, l’impresa diventa realtà.

MONTECATINI SPORTING CLUB – 67 – 84

Montecatini Sporting Club: Ingrosso 4 (1/3, 0/2), Niccolai 6 (3/4, 0/2), Bloise 5 (0/0, 1/5), Russo 23 (8/12, 0/6), Di Gennaro, Giarelli 6 (3/7, 0/0), Panetta (0/0, 0/1), Pagni 6 (3/6, 0/0), Listwon (0/1, 0/0), Scarone 17 (3/8, 3/6). Allenatore: Barsotti.

: Montagnani 9 (2/4, 1/3), Belli, Zani 6 (1/3, 0/3), Alloatti 9 (4/5, 0/0), Procacci 16 (4/4, 1/3), Squarcina 15 (3/5, 1/1), Venucci 17 (5/8, 2/5), Dragoni ne, Puccioni 12 (4/4, 0/0), Giacchetta ne. Allenatore: Angelucci.

Parziali: 12-25; 19-21 (31-46); 23-21 (54-67); 13-17 (67-84)
Arbitri: Radaelli Roberto, Borghi Luigi

Note:
Tiri: Montecatini 25/63 (40%, di cui 21/41 da due, 4/22 da tre) – ABC 28/48 (58%, di cui 23/33 da due, 5/15 da tre)
Tiri liberi: Montecatini 13/20 (65%) – ABC 23/32 (72%)

Rimbalzi: Montecatini 31 (20 dif, 11 off) – ABC 34 (30 dif, 4 off)
Palle perse: Montecatini 17 (rec. 19) – ABC 19 (rec. 18)
Assist: Montecatini 4 – ABC 6
Stoppate: Montecatini 0 – ABC 1
Cinque falli: Giarelli, Pagni (Montecatini); Alloatti (ABC)

ufficio Stampa Abc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter