Finale horror e Recanati aggancia la Brandini

max_sanna_brandini_firenze_basket_recanati2013Un ultimo minuto da film degli orrori condanna la ad una sconfitta pesantissima. Pazzesco l’esito finale del posticipo della ventinovesima giornata. Un libero di Benedusi a tempo scaduto fa esultare

LA CRONACA – Le partite contro Piero Coen hanno spesso lo stesso refrain tattico. Difficile preparare qualcosa contro , perché già nel primo quarto Firenze è costretta ad interpretare uomo ed un paio di zone miste. La partita è equilibratissima. Coen gira all’impazzata con la panchina già dopo pochi minuti. Consistente l’apporto di Benedusi, che fa canestro e manda fuori giri l’acciaccato Caroldi (caviglia sinistra in disordine). Dall’altra parte il solito Sanna entra e riesce subito a scaricare la consueta energia. Nell’affrontare devi essere pronto a rispondere con freddezza dalla lunga. La Brandini prende un vantaggio quando riesce ad interpretare la triangolo e due dei marchigiani. Bravissimo Magini nel dettare i ritmi e nel provocare il primo break della partita. Due bombe di Rabaglietti ed tre di Giampaoli spostano tutta l’inerzia verso Firenze. Piovono bombe sulla testa di una che insiste con una zona senza costrutto. Dal 21-24 la Brandini sgassa: 19-4 e doppia cifra di vantaggio (40-28 al 17′). Come spesso capita al Mandela Forum, appena prodotto lo strappo Firenze si mette in pausa ed aspetta che l’avversario di turno rientri in gara. Firenze non segna per oltre sei minuti a cavallo fra secondo e terzo quarto. Con pazienza mette su il contro-parziale (0-13) che porta al sorpasso (40-41 al 25′). Il post-basso con i piccoli è la chiave del recupero della squadra di Coen. Da lì parte tutto: colpiscono Castelli, Benedusi e Cantagalli. La Brandini si è incartata in una sparatoria dalla lunga che mostra la parte di luna nera. Per rianimare una Brandini svenuta servono Rabaglietti e Sanna. Chiuso il quarto di nuovo avanti (55-52), l’onda lunga biancorossa prosegue con Casadei che assesta due triple consecutive che chiamano l’allungo (63-56 al 35′). però non molla, rintuzza con Gnaccarini fino a -3 (63-60) ed ha perfino due possessi per mettere sul serio paura alla Brandini, ma un’impalpabile Pierini e Castelli hanno il braccino. Sul gioco da tre punti di Spizzichini la vittoria sembra archiviata. Barrare no. Un ultimo minuto da film degli orrori consegna ai posteri una incredibile vittoria di . Gnaccarini è un leone. Suo il canestro e fallo di Rabaglietti. Firenze ha ancora due falli da spendere, ma riesce a spenderlo solo sulla zingarata in penetrazione del playmaker leopardiano. Non è però finita qui. Sul libero aggiuntivo, Firenze fa di peggio, si lascia scappare Castelli che in tap-in fa 66-66 con 46” da giocare. Il destino è contro una Firenze tornata versione harakiri. Casadei sbaglia l’ennesimo tiro costruito male. si trova il possesso della vittoria. Il pallone finisce a Pierini che tira corto. A rimbalzo però pulisce tutto Benedusi che subisce fallo di Giampaoli sulla sirena. Un libero a tempo scaduto basta ed avanza per confezionare la beffa più atroce per la Brandini e l’impresa più incredibile di .

-Basket 66-67

: Caroldi (0/2, 0/1), Rabaglietti 13 (2/4, 3/6), Spizzichini 15 (7/13, 0/3), Casadei 15 (1/6, 4/9), Capitanelli 6 (3/6, 0/1); Sanna 6 (3/4, 0/2), Giampaoli 11 (1/1, 3/9), Magini (0/2 da 3), Galmarini ne, Colombini ne. All.: Paolini.

BASKET : Gnaccarini 17 (4/7, 3/7), Cantagalli 4 (2/3), Benedusi 14 (4/5, 1/2), Pierini 12 (5/9, 0/1), Maganza 1 (0/5 da 2); Tessitore 4 (2/3, 0/2), Pierangeli 6 (0/1, 2/2), Castelli 9 (3/7, 1/4), Stefanini ne, Magrini ne. All.: Coen.

ARBITRI: Lestingi e Saraceni.
PARZIALI: 16-16, 40-33, 55-52.
NOTE – Percentuali dal campo: Firenze 17/36 da 2, 10/33 da 3 ; 20/40 da 2, 7/18 da 3. Tiri liberi: Firenze 2/3, 6/9. Rimbalzi: Firenze 38 (Casadei 12), 36 (Castelli 8). Assist: Firenze 19 (Giampaoli e Magini 4), 5 (Tessitore 2). Palle perse-recuperi: Firenze 14-16, 16-14. Usciti per 5 falli: nessuno. Spettatori: 400.

All Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter