25 aprile: ecco il “Firenze Basket day”

Harlem Globetrotters_firenzeNella Sala Incontri di Palazzo Vecchio questa mattina è stata presentata la tappa fiorentina degli che il prossimo 25 aprile saranno di scena al . Per la terza volta negli ultimi dieci anni, la più famosa squadra di basket del mondo sarà ospite al Mandela Forum. Uno spettacolo molto atteso dalla piazza di Firenze, pronta ad accogliere una leggenda che dal 1927 ha divertito, portato entusiasmo e fatto sorridere giovani ed adulti, nel segno del basket e della solidarietà, in tutto il mondo.

Nella prima conferenza stampa di presentazione, come rappresentante del Comune di Firenze ha preso la parola il consigliere comunale che ha introdotto così l’appuntamento Harlem: «Accogliamo con grande entusiasmo il ritorno degli a Firenze. L’Amministrazione comunale è molto sensibile a questi appuntamenti che vanno al di là dello sport. Il basket è uno sport bellissimo e gli Harlem sono capaci di renderlo spettacolare ed ancora più divertente. Ringrazio il Mandela Forum per l’organizzazione dell’evento e per la vicinanza alla Pallacanestro Firenze che insieme all’associazione “Firenze per la Pallacanestro” sta portando avanti un progetto per far tornare il nostro basket a grandi livelli».

Per il Mandela Forum, ha preso la parola , delegato del sindaco di Firenze per il direttivo del Mandela Forum. Calamai sarà presenta alla tappa fiorentina degli Harlem con i ragazzi del progetto “Over Limits – Pallacanestro Integrata Firenze” che saranno protagonisti di uno spettacolo nell’intervallo della partita: «La sensibilità degli Harlem permetterà ai nostri ragazzi di scendere in campo, giocare e sorridere – ha detto Calamai -. Gli Harlem sono la più grande squadra del mondo. Tanti anni fa hanno sfondato la cortina di ferro, portando basket e spettacolo ovunque. Torniamo a collaborare con loro e per noi è un vero piacere. Ringrazio il direttore del Mandela Forum Giuseppe Malgeri per aver organizzato nuovamente lo spettacolo degli Harlem a Firenze».

Spazio poi ai protagonisti. Enrico Ferrari, Event Manager del tour italiano degli , si è detto «entusiasta di riportare lo spettacolo al Mandela Forum di Firenze. Quest’anno lo spettacolo sarà arricchito da tante novità, fra cui quella della presenza di una giocatrice donna, Mighty Mitchell. L’aspetto della solidarietà ha da sempre coinvolto gli che hanno anche l’obiettivo di sensibilizzare il pubblico su tematiche sociali. In questo senso, siamo molto felici di poter collaborare con l’associazione di . Come Shot Events poi abbiamo deciso anche quest’anno di devolvere parte dell’incasso dell’Italian Tour alla Fondazione Candido Cannavò, che a sua volta destinerà la somma al Progetto milanese “Le Ragazze e i Ragazzi della Via Padova”».

Ospite speciale della conferenza stampa, il gigante Stretch Middleton. Dall’alto dei suoi 224 cm di altezza, Middleton è già pronto a conquistare il pubblico del Mandela Forum con la sua ironia e le sue schiacciate: «Essere un Harlem Globetrotter significa saper far divertire la gente, sorridere e coinvolgere il pubblico. Il basket è uno sport bellissimo e gli Harlem lo interpretano come nessuno. Sono felice di essere a Firenze. L’appuntamento è per il 25 aprile. Ci sarà da divertirsi».

Il 25 aprile per il Mandela Forum e per Firenze sarà davvero una giornata all’insegna del basket. Un vero “Basket day”. Lo spettacolo degli Harlem (si inizierà alle ore 17) infatti farà da apripista alla partita della Brandini Pallacanestro Firenze, che scenderà in campo sullo stesso parquet contro San Severo subito dopo (ore 21) gli Harlem. A testimoniare la creazione di una sinergia fra i Globetrotters e il basket cittadino, la presenza questa mattina di coach Riccardo Paolini e del capitano Max Sanna, accompagnati dal direttore sportivo Iacopo Del Lungo, dal team manager Matteo Calì e dall’assistente allenatore Stefano Corsini.

All Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter