Nell’ultimo quarto succede di tutto ma a vincere a Certaldo è la Laurenziana

Impegnata in casa contro l’altra capolista Laurenziana Firenze, la Virtus Certaldo subisce una sconfitta 46-61 (11-12, 24-25, 37-42, 46-61) nella nona giornata del campionato di serie D, al termine di una gara troppo condizionata dalle decisioni arbitrali per poter essere giudicata in modo appropriato. La partita, dominata dalle difese e con molti errori al tiro da una parte e dall’altra, si è giocata “punto a punto” fino a tutto il 3° quarto. La Virtus Certaldo, nonostante decisioni arbitrali molto discutibili (alla Laurenziana erano stati fischiati soltanto 4 falli fino a 2 minuti dallo scadere del 3° quarto), era riuscita a tenere botta contro una squadra solida e non a caso al 1° posto in classifica insieme a Campi Bisenzio. La partita si è decisa nella fase iniziale dell’ultimo quarto, quando l’accanimento degli arbitri contro la Virtus Certaldo si è fatto davvero feroce, con l’espulsione di Barbieri, Tordini e dell’allenatore Baldini. Espulso anche un giocatore della Laurenziana Firenze.

Virtus Certaldo 46
Laurenziana 61

VIRTUS CERTALDO: Mencherini 15, Barbieri 10, Santangelo 7, Basili 6, Bonini 4, Tordini 2, Guainai 2, Faso 0, Chesi 0, Gianfortone n.e., Galieni n.e., allenatore Baldini.

LAURENZIANA: Mendico 11, Bigi 8, Carcasci 10, Depeverelli 4, Bardini 11, Bitossi 8, Agnoloni 1, Marinai, Ciacci 4, Pini 4, Tonelli.

Puoi ricevere prima di tutti le nostre news unendoti al canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *