Stop per Santo Stefano, Poggibonsi non vuole certo fermarsi

Santo Stefano ferma la sua corsa 62-58 dopo tre vittorie consecutive contro la corazzata Poggibonsi in una partita che si è decisa però solo nell’ultimo minuto di gioco. 

I campigiani affrontano la partita quasi al completo, con Masi recuperato e ma ancora senza Boscolo prossimo al rientro, ma a partire meglio è Poggibonsi, con un parziale di 12-1 a inizio primo quarto. Santo Stefano però non molla e recupera o svantaggio, chiudendo il primo quarto a -5. Secondo quarto fotocopia del primo, con Falossi e Bini più concentrati e Santo Stefano sempre di rincorsa.

Dopo la pausa però Santo Stefano sembra più efficace sia difensivamente che offensivamente e recupera progressivamente lo svantaggio grazie alle penetrazioni di Masi e Catalano, chiudendo il quarto sotto soltanto di due lunghezze.

Nell’ultima frazione Poggibonsi però ha dalla sua Moroni, al quale si affida per fare dalla sua l’inerzia della gara. Il play di Poggibonsi con una tripla riporta avanti i suoi sul +1, dopo essere finita sotto a causa delle palle perse. Santo Stefano a 20 secondi dalla fine avrebbe anche il tiro per sorpassare nuovamente, ma la tripla di Masi si infrange sul ferro e Poggibonsi resta in testa a punteggio pieno.

Leggi tutte le news sulla Serie D fiorentina qui
Risultati e classifica aggiornata qui

Nesi Tappezzerie Poggibonsi 62
Santo Stefano Campi Bisenzio 58

POGGIBONSI: Calamassi 6, Maestrini, Moroni 11, Testi, Bini 11, Lotti 3, Falossi 11, Borgianni 3, Vallerani, De Giuli 11, Grandi7, Rumachella. All. Aprile

SANTO STEFANO: Manetti, Galluzzo, Carine 2, Boretti, Catalano 18, Ganguzza P. 2, Buricchi 10, Malcuori 2, Lombardini, Masi 14, Ganguzza D. 9, Sanfilippo 1. All. Trucioni

Parziali: 17-12, 33-26, 44-42.

Per ricevere le ultime news sul basket a Firenze, le anticipazioni e i nostri aggiornamenti prima di tutti, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter
E non dimenticate l’app per Android: scaricala

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter