Avvenire non pervenuta, a Prato basta un tempo per passare al PalaValenti

Quarta giornata e turno infrasettimanale al PalValenti di Firenze che ha visto la vittoria corsara 45-58 di Prato in casa dell’Avvenire 2000. Assenze per entrambe le formazioni, da una parte Zani (problemi fisici) e dall’altra Ponzecchi. Aria quasi da derby tra le due formazioni che negli anni si sono scambiate giocatrici

Prato parte sbagliando diverse soluzioni facili ma anche le ragazzi di coach Pavi non riescono a staccarsi di dosso la forte difesa che coach Neri ha ordinato sin dall’inizio gara. Partita equilibrata fino al quinto minuto quando Sautariello entra in campo e aggredisce in regia la Fatighenti. Su questo scambio nasce il primo break ospite propiziato dalla forte difesa pratese che limita l’attacco giallo blu.Tre palle recuperate e in un attimo Prato vola a +9 . Il gioco resta in mano alle pratesi che gestiscono bene il la palla e chiudono a metà gara sul 17-32.

Ci si aspetta una reazione delle fiorentine strigliate da coach Pavi nello spogliatoio che però dura solo due minuti in avvio di ripresa quando Prato sbaglia tre conclusioni facili e Fatighenti fa da sola un 5-0 in trenta secondi. Ci pensa però Garatti che piazza tre bombe micidiali che di fatto spengono le velleità della squadra di casa che invece trova difficoltà nelle soluzioni sotto canestro, un limite troppo evidente nell’arco dei 40′.

Avvenire 2000 Rifredi 45
RLC Sistemi Prato 58


AVVENIRE: Fatighenti 7, Barberio 4, Morlotti 13, Giovannini, Losi 5, Pitau, Pieretti L. 3, Marangoni, Trucioni 7, Fortini della Bruna 6, Pieretti R. All. Pavi

PRATO: Bardazzi, Lastrucci 2, Garatti 16, Sautariello 9, Vannucchi, Popolo 6, Borghesi, Bencini 8, Billi 4, Ponzecchi, Catalano 13. All. Neri

Parziali: 5-15, 12-17, 14-11, 14-15.

Per ricevere le ultime news sul basket a Firenze, le anticipazioni e i nostri aggiornamenti prima di tutti, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter
E non dimenticate l’app per Android: scaricala

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter