Ranking Serie D, chi lotterà per la salvezza nel girone A?

Iniziamo dal basso a stilare un ranking della prossima Serie D, girone A, quello delle fiorentine. Partendo dalla “zona salvezza” ricordandosi che il “calcio d’agosto non conta nulla”, così come nel basket, nulla è deciso in preseason, però è un buon termometro per testare le qualità dei roster ed iniziare a conoscere le squadre.

Virtus Certaldo
Grandi cambiamenti in casa Certaldo, che ha optato per la linea verde, lasciando spazio ai giovani under 20 la possibilità di crescere. Accanto a resta Barbieri (centro classe ‘94 autore di una prestazione da 44+23 la scorsa stagione), il play tiratore Basili ed ha aggiunto la guardia Tordini da Poggibonsi. Una squadra nuova che ha mostrato buone cose in precampionato ma che proprio per il rinnovamento messo in atto non può che guadagnarsi la fascia incerta di salvezza. Siamo sicuri che però un colpo di mercato e l’esperienza del confermatissimo Marco Baldini come coach, potrebbero far risalire in un amen le quotazioni dei bianconeri
Probabile quintetto: Santangelo – Basili – Tordini – Calvani – Barbieri
Focus Under: Giovanni Conforti è il nome più interessante della squadra di coach Baldini, che avrà tanto spazio in campo. Versatile, atletico e dinamico, energia in campo in ogni fase della partita.

Vaiano
Il roster è immutato dallo scorso anno, ma i risultati in Coppa Toscana non hanno mostrato il basket di carattere che ha permesso ai biancoblu di guadagnarsi l’accesso ai playoff lo scorso anno. La motivazione potrebbe risiedere nell’upgrade fatto dalla società dei Boars che hanno aggiunto Diego Compiani per curare la preparazione atletica. I carichi iniziali hanno forse imballato le gambe di un quintetto di tutto rispetto per la categoria. Lo starting lineup di coach Vaiani ha intelligenza (Poli), energia (Vannoni e Parisi), tecnica (Bonari) e versatilità (Mariotti), tutto ciò che serve per sbrogliare velocemente la pratica salvezza e guadagnarsi un posto nella fascia più alta.
Probabile quintetto: Poli-Bonari-Vannoni-Mariotti-Parisi
Focus Under: in pianta stabile gli unici due under sono Picchianti e Pignatelli, ma con minutaggi ridotti. La società spera che al più presto siano gli under 18 a poter guadagnarsi qualche minuto in serie D.

Montemurlo
Nuovo campionato per i Lions pratesi che nonostante la finale persa sono riusciti ad ottenere il ripescaggio. Squadra in fascia salvezza ma solo perchè neopromossa, infatti i biancorossi hanno costruito un roster che potrà riservare qualche sorpresa, come dimostrato in Coppa Toscana. Non ingannino gli anni, il play Biscardi è garanzia di qualità in un campionato talvolta disordinato in campo in cui è fondamentale avere un leader che gestisca le situazioni più complesse. E se gli anni non gli permettessero di avere un alto minutaggio dietro il play pratese, ci sono due giovani su cui la società punta molto come Della Latta e Mucci. Tra gli esterni Guazzini, Vagni e i fratelli Bonaiuti sono lo zoccolo duro che guiderà la squadra, mentre sotto le plance Montemurlo si è assicurata le prestazioni dei due arcigni centri Bartalini e Salute.
Probabile quintetto: Biscardi – Mucci – Guazzini – Bartalini – Salute
Focus Under: Bernardo Mucci, circoletto doppio ed in rosso. Il gioiellino dei Lions, classe 2002 ha chiuso la scorsa stagione sopra i 12 ppg (16ppg in coppa Toscana). Esterno di talento, mani educate e la faccia giusta per guadagnarsi una chiamata al piano di sopra il prossimo anno, aggiungiamoci Biscardi da chioccia e sarà tutto più semplice

Valdambra
Una Coppa Toscana senza acuti lascia tante incertezze nella squadra di coach Quaglia. Il roster è ricco di esperienza grazie anche all’arrivo di Basilicò, play con un trascorso infinito nelle Serie C Toscana. Insieme a lui c’è il tiratore Tello e il play Stagi, le cui condizioni fisiche però sono incerte. Sotto le plance ai fratelli Cacioli si aggiunge Rossini e l’energia di Cetoloni dalla panchina tanti ragazzi, sintomo della crescita del movimento locali. La carta d’identità parla chiaro ma la qualità anche, sulla carte una delle squadre più attrezzate a colpire da oltre i 6.75 gli avversari. La Coppa forse ha nascosto le caratteristiche della squadra di coach Quaglia, lasciandola nella fascia più bassa nel ranking.
Probabile quintetto: Stagi – Basilicò – Tello – Rossini – Cacioli
Focus Under: il movimento giovanile ancora non riesce a sostenere le esigenze della squadra, ma tanti ragazzi avranno più spazio nel corso dell’anno, qualcuno di loro potrebbe rivelarsi una sorpresa.

Reggello
Il Basket Reggello, ripescato in Serie D dopo essere stato battuto in finale play off, ha raccolto 2 vittorie su 3 in Coppa Toscana. Nella preseason i ragazzi di coach Pugliese hanno mostrato carattere per reggere la categoria superiore, ma il primo obiettivo rimane la salvezza.
Nel roster si attende il ritorno del suo lungo Tommaso Aiello, classe ‘99, che lascerò solo sotto le plance Andrea Sarri, mentre sicuramente i biancoverdi potranno contare sul trio Mugelli-Rovai-Faustino, lo zoccolo duro della squadra. Il presidente Chimenti mantiene tutti con i piedi per terra e nonostante l’ottima preseason si augura che quest’anno la squadra raggiungi la salvezza lanciando qualche nuova promessa proveniente dal suo settore giovanile.
Probabile quintetto: Mugello-Foschi-Rovai-Faustino-Sarri 
Focus Under: il presidente vorrebbe lanciare qualche giovane e Reggello grazie a Pino Pugliese, ha un florido movimento tra i più piccoli non negando agli adolescenti esperienze al di fuori della piccola realtà del valdarno. 

Affrico
Un’estate movimentata e caotica ha caratterizzato le vacanze e la preseason dei biancoblu che si sono presentati ad agosto decisamente frastornati da tutti i movimenti in uscita dalla società di Viale Fanti, che di certo non ha festeggiato il 70esimo anno di attività. Ai nastri di partenza c’è un gruppo stretto, giovane con qualche aggiunta di esperienza, insomma una squadra simil-college vista l’età anagrafica dei ragazzi. Un gruppo incerto per via dei ritorni dagli infortuni di Gelli e Redolfi, che punta sulla voglia di rivalsa di Gianfelice, Sportelli e Lorbis e si affida al talento di Simoncini e Ardinghi. Una squadra tuttavia ad ora senza un vero leader, in un ambiente che mostra più incertezza che sicurezze sarà un’annata veramente dura. Ai due senior Cacciavillani e Calamai, il compito più che di guidare in campo il giovane gruppo, di compattarlo e farlo crescere. La salvezza dunque appare l’unico obiettivo possibile per i ragazzi di coach Soldaini.
Probabile quintetto: Cacciavillani-Calamai-Gelli-Simoncini-Gianfelice.
Focus Under: Assodati per senior Simoncini e Lorbis, il focus sarà su Pietro Morandi, giovane play classe 2002 alla sua prima vera esperienza in una categoria senior, dopo qualche gettone da aggregato della Fiorentina basket.

Per ricevere le ultime news sul basket a Firenze, le anticipazioni e i nostri aggiornamenti prima di tutti, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter
E non dimenticate l’app per Android: scaricala

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter