Presentiamo la Serie D, inizia la corsa delle squadre fiorentine

Prima di tutti partirà il campionato di Serie D, che dal prossimo weekend animerà ancora una volta molti palazzetti fiorentini, inserite nel girone A. Ben 8 le formazioni dell’hinterland fiorentino, tra cui una delle favorite al titolo: la Pallacanestro Campi Bisenzio. La squadra di coach Gambassi, ha confermato blocco le pedine più pregiate (Corsi, Bacci, Vignozzi), unico cambio quello dello straniero: al posto di Temoka, ritorna Torres, tiratore mortifero di origine basche. Inoltre per i gialloblu ci sarà anche Yuri Elcunovich, giovane talento classe ‘99, al ritorno da un infortunio al crociato.

Tra le squadre da battere ci sarà sicuramente anche Poggibonsi Basket che ha sostituito al meglio le partenze di Mascagni e Borgianni, assicurandosi il top scorer dell’ultima serie D, Lorenzo Bini (‘95 da Firenze 2) e riportando alla casa madre Lorenzo Manetti (centro classe ‘88 da Costone Siena). Coach Meoni potrà contare in cabina di regia anche su Meucci e sull’esperienza di Moroni, mentre si allunga la panchina grazie all’inserimento dei tre under Bellachioma, Vallerani e Maestrini e tra i lunghi, Golini. Mercato mirato per il Club Biancoverde che si rinforza nel reparto lunghi con il ritorno di Zanussi (‘92, ultima stagione in C Gold a Legnaia) e Simone Gherardi (‘96 centro, prodotto del vivaio del Pino Dragons). Anche per la Virtus Certaldo solo conferme nel roster e due inserimenti pesanti: il ritorno di Marco Borgianni ( centro, ‘95, da Poggibonsi) e Marco Giannelli (all-around da Sestese). Questi due si aggiungeranno gruppo storico bianconero: Cantini, Barbieri, Basili e coach Baldini saranno ancora una volta il fulcro di Certaldo. Tra i top team ci sarà anche la novità Gea Grosseto. Una squadra con un roster di primo livello, che però dovrà ricorrere al turn over dei sei senior (solo 8 dei 13 annunciati potranno scendere in campo). Un compito difficile ma adatto all’esperienza del nuovo coach Pablo Crudeli, che potrà contare su due pivot di peso come Roberti e Zambianchini, l’esperienza di Santolamazza e le abilità realizzative di Furi, Romboli e Perin.

Dietro queste cinque, conferme e novità nel power ranking, per le pretendenti ad un posto playoff: la prima conferma è Asciano Baskt, fresca di qualificazione alle Final 4 di Coppa Toscana, che ha rinnovato tutto il roster inserendo solo gli under necessari: Mucci da Mens Sana e Falchi da Virtus Siena. Il Basket Sestese alle partenze dei due senior Benassai e Giannelli, risponde con due innesti senior dalla retrocessa Rifredi: Sarti (‘92, ala forte) e Boschi (‘95, guardia/ala). Confermato invece il quintetto storico Lanzini-Bucarelli-Lucarelli-Baggiani-Mannocci. Tra le regine del mercato c’è Valdambra, che si assicura Bies (‘97, centro ex Serie C da Arezzo), l’esperta guardia Tello (‘86), Provenzal e Balsimini (entrambi dalla serie C di Arezzo). Insieme a questi quattro ci saranno ancora Stagi, Alfieri, Pavese e Cacioli, a guidare la formazione aretina ci sarà Massimo Bini, alla ricerca di un posto playoff.

Rivoluzioni e cambiamenti in casa di due fiorentine: Laurenziana e Affrico. I biancorossi dopo quattro anni di successi cambiano guida tecnica, promosso il vice Calamai al ruolo di head-coach coadiuvato da Elena Vezzosi. In campo partenze tra i senior: Bernardelli, Calamai e Becattini saranno sostituiti da Bartolini e Scolari. Scarselli sarà ancora il leader offensivo ed insieme a Bardini comporranno la coppia di over, alla guida di una formazione ringiovanita grazie all’inserimento in pianta stabile degli under 20 Cinque, Carcasci, Bigi, Sportelli e Colombini.
Decisamente più rivoluzionata la squadra biancoblu di viale Fanti. Si interrompono le strade con tanti componenti del gruppo storico affricano: Fattori e Bruni verso Impruneta, Faravelli (PVM), Mbaye (CUS Firenze) e Niccoli che dopo due ottimi campionati si trasferirà due piani sopra in casa Valdisieve. Il roster di coach Soldaini sarà composto da tutti gli under 20 che hanno raggiunto le Final Four lo scorso anno a cui si aggiungono gli arrivi di Calamai (da Laurenziana), Cacciavillani (da Reggio Emilia) e le conferme di Michelotti, Sferruzza e Picchianti.

Tra le altre squadre fiorentine, linea verde ancora più marcata per i Jokers Legnaia, che sostituiscono le partenze di Baldovini e Mulè con tre innesti dalla serie C Gold della società madre: Marco Tarchi (ala), Andrea Ademollo (play) e Dario Vienni (guardia). Al timone rimane la coppia Nudo-Castellani. Solo due acquisti invece per la Pallacanestro Calenzano, che da neopromossi si sono assicurati Fattori e Mazzoni per affrontare la categoria superiore, confermando alla guida Daviddi. Nella provincia fiorentina invece troviamo la “squadra B” di Castelfiorentino, che vanterà di essere la più giovane del campionato: 19,6 anni di età la media della squadra che avrà in Dragoni e Frangioni gli unici due senior. Dopo 6 anni lascia la guida del Firenze2 coach Romanelli, sostituito da coach Visani. Per il roster dopo le partenze di Bini, Gherardi, Logi e Cangioli, alla corte del presidente Guarnieri arrivano le ali Papini e Marinai, il giovane under (a metà con Fiorentina Basket) Gabriele Bargi, insieme a Farolfi e Pierguidi, entrambi classe 2000 scuola Sancat.

Chiudono il girone la pratese, Vaiano, che rinnova le ambizioni dello scorso anno così come il roster, inserendo Vannoni e Bonari per sostituire il partente Guerrini. L’ultima squadra è Galli San Giovanni che rinnova il roster, confermando solo Fedeli e Gironi, assicurandosi Thiuob da Montevarchi e riportando alla casa base Nosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter