Giovanili Affrico: Riccardo Caimi traccia un primo bilancio

Primo punto della situazione per quanto riguarda l’attività svolta dal settore giovanile dell’Affrico. Il responsabile tecnico Riccardo Caimi traccia un primo bilancio di questi mesi che hanno visto le squadre di Affrico Basket Firenze, U.S. Affrico e Pallacanestro Fiorentina Affrico impegnate nei vari campionati giovanili. “Nel complesso sono contento del lavoro che è stato svolto da tutte le componenti del settore giovanile – dice Caimi -. Nel nostro piccolo, stiamo cercando di portare avanti un lavoro di qualità e grande impegno. Il nostro settore giovanile sta maturando e sta cercando di trasmettere una mentalità seria a tutti i nostri ragazzi. D’altronde l’aspetto della serietà e quello del costante impegno sono fondamentali per la crescita non solo tecnica, ma anche umana dei nostri giovani. Per esistenze e volontà della società, abbiamo puntato sui nostri ragazzi di Firenze. Spero che in futuro qualcuno dei giovani che stanno crescendo nelle nostre squadre possa affacciarsi in prima squadra come hanno fatto in questi anni i vari Bandinelli, Coccia e Sferruzza. Prima dei risultati, come sempre puntiamo a fare crescere i nostri ragazzi in un ambiente sano come quello dell’Affrico”.
Caimi, assistente anche della prima squadra, parla anche nel dettaglio dei vari gruppi giovanili. Iniziando Dall’under 19 e dalle due under 17: “L’under 19 ha svolto un buon cammino finora. Siamo al secondo posto con sole due sconfitte. Il gruppo però può dare di più. Con l’under 17 regionale siamo nelle prime cinque squadre del torneo. Il gruppo è buono, c’è sempre impegno da parte di tutti. Ci toglieremo delle soddisfazioni. L’under 17 elite è il gruppo che ha più prospettiva per il futuro. Il livello della competizione nel campionato è abbastanza alto. A cinque giornate dal termine, puntiamo ancora alla qualificazione alla seconda fase”. Caimi chiude parlando anche degli altri gruppi biancoblù: “Sono soddisfatto del lavoro svolto da coach Giuliana con under 15 ed under 13. Con l’under 15 proveremo ad andare alle Final Four. L’under 14 elite di Marco Dondoli sta partecipando ad un campionato difficile che sta affrontando con grande impegno nonostante un gap fisico evidente. I risultati sono buoni, l’impegno ottimo anche qui”.

All Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter