Basket C Gold Toscana: Legnaia debutta battendo al supplementare Montecatini

Pubblico in festa per la prima della Cantini Lorano che ieri nell’esordio al Filarete ha battuto la Gema Montecatini dopo un supplementare 85-75. Una gran gara in cui si è respirata la tanta voglia di far bene di entrambe le formazioni, che si sono spese fino all’ultimo per portare a casa una gara combattuta e divertente.

Tanti gli spunti interessanti da questa Legnaia fortemente rinnovata e che ha fatto a meno di Gobbato (stiramento), ma che ha messo in mostra le doti balistiche di Baldinotti e Guzzon, la regia di Scampone, i centimetri di Nikoci e la sicurezza chiamata Del Secco.

La Montecatini di coach Del Re ci ha provato più volte a scappare e portare a casa la gara, usando l’agonismo di capitan Marengo, i canestri di Molteni e Neri e le penetrazioni di Bruni, ma complice qualche nervosismo di troppo nel finale, si è fatta riacciuffare e superare quando contava.

La gara racconta di un primo quarto equilibrato con una pallacanestro veloce in casa Legnaia, che permette a Baldinotti di scaldarsi e scuotere spesso la retina anche dall’arco. Montecatini insegue e resta agganciata all’Olimpia grazie al tiro dalla lunga di Neri e Molteni, non ci sono molte alternative finche Nikoci apre le braccia in area. Sono le rotazioni a premiare gli ospiti, per dare fiato ai suoi anche Zanardo svuota la panchina. Legnaia si fa superare e permette ai termali di andare a riposarsi sul 33-39.

Legnaia non molla di un centimetro e Del Secco carica i suoi con due canestri e fallo in successione, l’ambiente al Fialrete, pieno solo un parte per normativa covid, si scalda ma la difesa non è delle migliori e Bruni porta i suoi sul +10 (48-58) ad inizio quarta frazione. La Cantini Lorano alza ancora il ritmo, di birra ne ha ancora e a 3’24” dalla fine dei tempi regolamentari, Scampone mette a segno il canestro del pareggio: 65-65. Montecatini, spinta ancora dall’esperienza di Bruni, ci prova ancora, ma anche Catalano si unisce alla festa finalmente e il recupero è servito. Il punto del pareggio lo segna Baldinotti dalla lunetta a 30″ dalla sirena: 72-72.

Come spesso accade, chi recupera e manda la gara al supplementare poi d’inerzia vince e nell’extra time di fatto c’è solo una squadra in campo. Montecatini è in apnea e Andrei, Guzzon e ancora Baldinotti segnano dalla distanza mandando tutti negli spogliatoi e aprendo la festa del Filarete.

Cantini Lorano Legnaia 85
Gema Montecatini 75 dts

CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA: Del Secco 14, Guzzon 14, Scampone 9, Nikoci 9, Mpeck 4, Baldinotti 16, Catalano 11, Andrei 6, Nardi 2, Mazzerelli, Privitera, Susini. All. Zanardo.

GEMA MONTECATINI TERME BASKETBALL: Molteni 19, Ghiarè 16, Neri 15, Marengo 11, Konate, Bruni 12, Spagnolli 2, Lai, Leone, Cei ne. All. Del Re

Parziali: 20-16, 33-39, 48-56, 72-72.
Artibri: Landi di Pontedera e Celentano di Arezzo.

Puoi ricevere prima di tutti le nostre news unendoti al canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *