Zanardo: “Possiamo fare meglio della passata stagione, siamo un bel gruppo”

A pochi giorni dalla prima uscita stagionale della Cantini Lorano Legnaia, abbiamo intervistato coach , alla sua terza stagione sulla panchina gialloblu.

Visto che Pietro Tarchi è passato ai Jokers Firenze, quest’anno chi rivestirà il ruolo di capitano?
“Marco Zani sarà il capitano, mentre per il ruolo di vice stiamo facendo le ultime valutazioni.”

La scelta di Zani era nell’aria…
“Lui cestisticamente è nato a Legnaia. Sia per età che per esperienza, a lui quest’anno chiediamo anche di fare da chioccia ai tanti ragazzi che abbiamo nel roster. Zani ha le caratteristiche giuste per svolgere bene questa funzione.”

L’anno scorso la stagione dell’Olimpia iniziò, causa infortunio, senza Daniele Del Secco che poi nella seconda fase del torneo si è dimostrato essere una pedina molto importante. Quest’anno lo avete a disposizione fin dall’inizio. Per quanto riguarda il reparto lunghi siete tranquilli?
“Assolutamente si. Abbiamo Del Secco, abbiamo Matteo Cambi, un giocatore che quest’anno farà una grande stagione. Al mercato abbiamo preso Marco Zanussi, un lungo che io ho fortemente voluto, perché è un ragazzo che si impegna molto e gioca bene. In più abbiamo Francesco Susini, un classe 2002 che darà il suo contributo.”

Nella scorsa stagione era impossibile indovinare il quintetto iniziale, ad ogni partita c’era qualche novità. E’ una filosofia che sarà riproposta anche quest’anno?
“Si, per quanto riguarda il quintetto iniziale mi piace rimescolare sempre un po’ le carte. Quest’anno penso che soprattutto nelle prime partite inizieremo con quintetti che potrebbero stupire.”

Per quanto riguarda le difese, nel 2016/17 gli avversari hanno conosciuto i vostri cambi difensivi con continui passaggi da uomo a zona, con la 3-2 che si alternava alla 2-3, le difese shakerate di Legnaia hanno portato alla salvezza. Quest’anno riproporrete qualcosa di simile?
“PFaremo di più e meglio, in quanto ho gli uomini adatti per allargare il range di soluzioni difensive. Nel corso della stagione , in alcune situazioni, potrebbe esserci spazio anche per la 1-3-1.”

Il presidente Sergio Masi ci ha detto che a suo modo di vedere, Pino Dragons, Siena, Castelfiorentino, Don Bosco e Lucca faranno un campionato a parte e le altre dietro.
“Si, ma io ci aggiungerei anche Altopascio, che ha un ottimo allenatore e un bel roster, naturalmente la Pielle Livorno, che vorrà riproporsi per il salto di categoria.”

E Legnaia che campionato farà?
“Non al livello delle big, ma faremo il nostro campionato pronti a cogliere i passi falsi degli altri e conquistarci il nostro obiettivo partita dopo partita. L’ambiente ha molto entusiasmo, il gruppo è già formato. Possiamo fare meglio della passata stagione.”

Parliamo di singoli: importante la conferma di Leonardo Nardi.
“E’ lui il play titolare, dietro ha Andrea Ademollo con il quale ha un’ottima intesa.”

L’arrivo di Niccolò Bandinelli è stato un bel colpo di mercato?
“Lui è contento di essere arrivato a Legnania, un ambiente che lui già conosceva. Noi avevamo bisogno di un giocatore con le sue caratteristiche, vale a dire un esterno che si butti dentro l’area con facilità e che sia in grado di dare alla squadra un cambio di passo quando serve.”

Prima di iniziare la Coppa Toscana giocate con l’USE Empoli giovedì in amichevole. Che vi aspettate da questa partita?
“Ci serve per trovare ritmo, entusiasmo e poi c’è anche un pò di scaramanzia. Nelle due precedenti stagioni la prima uscita l’abbiamo giocata con l’Use e alla fine sono state due stagioni ricche di soddisfazioni.”

Poi inizia subito la Coppa Toscana…
“Si, sabato giochiamo con Campi Bisenzio, poi il 7 avremo il derby con i Jokers, un derby che sino a due anni fa era semplicemente inimmaginabile. Questa società ha una squadra in Serie C e una in Serie D, è’ il frutto di una crescita costante. Siamo orgogliosi di quanto fatto finora.”

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter