Rabaglietti super e Firenze vince con Perugia

La resta attaccata al treno dell’alta classifica. Successo preziosissimo quello raccolto dalla squadra di Riccardo Paolini, che si sbarazza di Perugia nell’ultimo quarto. Faticaccia per la Brandini, che può urlare la gioia della settima (ottava con quella contro Bologna) vittoria stagionale solo negli ultimi tre minuti. Fantastico il parziale (15-4) con cui Firenze manda al tappeto il Grifone. Strepitoso l’ultimo quarto di : 13 dei 23 punti finali del fiorentino arrivano quando conta, ovvero nell’ultimo parziale. Efficacissimi anche l’ex Caroldi e Sanna, che nel periodo conclusivo ha messo la museruola all’altro ex di giornata Poltroneri.

LA CRONACA – Inizio fatto di strappi. Firenze fa subito 7-0 muovendo benissimo la palla sulla difesa letargica di Perugia. La risposta del Grifone però vigorosa (0-9) grazie alla buona regia di Chiatti ed alla messa in moto di un Poltroneri che non forza e sfrutta bene la sua mano dalla lunga. Perugia dimostra subito il perché delle tre vittorie consecutive: la Liomatic infatti ha idee chiare e sa cavalcare i suoi cavalli di razza. Anche Cutolo si unisce dalla lunga distanza, ma il +5 (16-21) è frutto dell’esperienza dei lunghi Chiarello e Bonamente. Firenze ha una faccia un po’ così, senza troppa aggressività. Il migliore è Capitanelli (6+3 rimbalzi), mentre Casadei non vede il fondo canestro.
Serve tutta l’aggressività di Stefano Spizzichini affinché la partita viri verso la sponda gigliata. L’ala della Brandini prende a spallate tutto quello che gli capita a tiro. Spizzichini e Capitanelli sono gli artefici del parziale (10-1) con cui la Brandini passa al comando (31-25 al 15′). Perugia fa fatica e perde pezzi importanti. Chiarello prima e Cutolo poi salgono a quota tre falli. Fabrizi deve pescare dalla panchina Rath, Meschino e Bei. Il canestro diventa automaticamente un miraggio. Le operazioni di allungo di Firenze proseguono, ma hanno poco successo. Fra errori in lunetta (9/14 all’intervallo) e spolverate di zona perugina poco digeribile, la partita rimane aperta. Perugia, pur soffocata da tre dici falli, rimane in linea di galleggiamento con i punti di Ramenghi e la tripla di Meschini che chiude il quarto (40-36).
Nonostante la spada di Damocle dei falli, Perugia combatte con spirito indomito. Poltroneri è protagonista del terzo periodo. Fa canestri da tre punti incredibili e letture offensive, Poltroneri è l’ago della bilancia del gioco umbro. Non una scoperta. Firenze lo soffre terribilmente. Paolini sui pick&roll ha ordinato di raddoppiarlo. Capito il giochino, Poltroneri ribalta bene il lato e mette in ritmo Cutolo che con due bombe di fila porta Perugia sul +5 (51-56) E’ il momento migliore del Grifone, subito frustato da un doppio quarto fallo a Cutolo e Chiarello che suona come una poesia per una Brandini spenta. Serve tutta la voglia di ex di Caroldi e la volontà di Casadei per lasciare tutto apertissimo alla penultima sirena (57-59).
Si lotta contro i falli nell’ultimo quarto. Squadre carichissime, ma partita che è diventata decisamente gradevole. I primi cinque minuti sono nel segno di Rabaglietti. La guardia fiorentina è il protagonista del sorpasso a suon di triple. Sono tre in quattro minuti, tutte solo rete. Perugia non molla di un centimetro. L’emblema è Chiatti che è l’ultimo a mollare. La Liomatic rimane incollata fino a tre minuti dalla sirena. Poi cede. La Brandini ringrazia Sanna, strepitoso in difesa su Poltroneri, ed un Rabaglietti cinque stelle (13 punti nell’ultimo quarto). Il parziale è la storia della partita: dal 69-67 si passa all’84-71. Matematica non inganna, 15-4 per chiudere il quarto. Firenze resta attaccata al treno dell’alta classifica. Notizia sempre più bella.

Brandini Firenze-Liomatic Perugia 84-71

BRANDINI FIRENZE: Caroldi 21 (3/5, 2/3), Rabaglietti 23 (3/4, 4/6), Spizzichini 8 (3/5, 0/1), Casadei 15 (2/7, 2/4), Capitanelli 8 (4/6); Sanna 9 (3/6, 0/1), Magini (0/1 da 2), Galmarini ne, Braa ne, Marotta ne. All.: Paolini.

LIOMATIC PERUGIA: Chiatti 15 (7/9, 0/2), Cutolo 9 (0/2, 3/4), Poltroneri 19 (2/6, 4/11), Bonamente 9 (4/6, 0/2), Chiarello 6 (2/3 da 2); Rath (0/2 da 3), Santantonio 3 (0/3, 1/3), Bei 2 (0/2 da 2), Ramenghi 5 (2/2), Meschini 3 (0/2, 1/3). All.: Fabrizi.

ARBITRI: Tirozzi e Mancini.
PARZIALI: 18-21, 40-36, 57-59.
NOTE – Percentuali dal campo: Firenze 18/34 da 2, 8/15 da 3; Perugia 17/35 da 2, 9/27 da 3. Tiri liberi: Firenze 24/30, Perugia 10/13. Rimbalzi: Firenze 30 (Capitanelli 10), Perugia 30 (Bonamente e Poltroneri 6). Assist: Firenze 13 (Casadei 5), Perugia 8 (Santantonio 3). Usciti per 5 falli: Chiarello e Bonamente. Spettatori: 200.

All Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter