Serie D Toscana: ecco il weekend della Final4 che vale la promozione

Si deciderà sabato e domenica la regina della Serie D 2020-21, attraverso le final four di scena al PalaCoverciano di Firenze. Un format decisamente non comune, che prende il posto dei consueti playoff di fine stagione, rendendo il finale del torneo di categoria più intenso e drammatico di quel che già storicamente è sempre stato.

Sul parquet di Via de Robertis le prime a scendere in campo (sabato 3 luglio alle ore 19:00, n.d.r.) saranno la Pallacanestro Campi Bisenzio e Bottegone Basket. I primi, ormai abitué delle fasi finali del campionato di Serie D, arrivano all’appuntamento più importante in striscia aperta da 5 partite. Municchi e Corsi guidano finalmente con maturità e leadership lo storico gruppo, che in partenza ha sì perso elementi importanti come il tiratore Bacci, ma ha aggiunto Dionisi per rinforzare il reparto lunghi ed Ansari in cabina di regia. Recuperato anche Corti, coach Bonetti avrà un lungo roster a disposizione per affrontare Bottegone. I gialloneri pistoiesi dal canto loro arrivano forti del primo posto sia nella prima fase che nella decisiva poule promozione. Nel roster di coach Milani spicca l’ex Agliana Limberti, esperienza e tecnica da vendere, il giovane Milani, ala ex Montele e i fratelli Banchelli. Rosa lunga anche per i pistoiesi per fronteggiare un campionato a dir poco strano come ha dichiarato Maurizio Milani ai microfoni di Pistoia Sport: “Arriviamo a questo rush finale dopo tre distinte partenze di anno ad ottobre avevamo una squadra, a marzo ne avevamo un’altra. È stata una stagione in continuo movimento; ora ci sono le partite da “dentro o fuori” e ci dobbiamo arrivare pronti: fisicamente, come tutti, c’è un po’ di stanchezza e mentalmente siamo sul pezzo perché, di fronte alle difficoltà, tutti hanno sempre reagito al meglio”. 

Leggi tutte le news sulla Serie D fiorentina qui
Risultati e classifica aggiornata qui

Dall’altra parte del tabellone invece si affrontano Altopascio, la favorita di quest’atto finali secondo gli addetti ai lavori, ed Affrico. I rosablu di coach Giuntoli vantano nel roster tanti elementi provenienti dalla categoria superiore, pronti a riportare la squadra in Serie C, da dove per motivi economici la dirigenza lucchese aveva deciso di fare un passo indietro la scorsa estate. Lorenzi, Arrabito, Salazar guidano con esperienza il gruppo che annovera in rosa anche giovani con tanta esperienza in Serie C quali Mencherini, Bini e Creati. Davanti a quest’ultimi ci sarà l’Affrico di coach Toccafondi. Dall’ultima partita prima dell’emergenza sanitaria ad oggi sono passati 489 giorni, una completa riorganizzazione societaria, ma soprattutto una rivincità personale per tutti i componenti del roster, quasi condannati alla retrocessione prima, in campo a lottare per la promozione ora. A difendere i colori biancoblu ci sarà il gruppo storico capitanato da Manno, a cui si sono aggiunti i ritorni in viale fanti di Niccoli e Rinaldi ed il pivot Gherardi, chiamato a sostituire l’infortunato Lorenzo Bini. Palla a due per la seconda semifinale alle ore 21.15 di sabato 3 luglio al Palacoverciano.

Puoi ricevere prima di tutti le nostre news unendoti al canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *