Le pagelle di All Foods Fiorentina – Enic Firenze

Le pagelle di All Foods Fiorentina – Enic Pino Dragons Firenze 75-59 (cronaca)

All Foods Fiorentina
Mazzuchelli 6,5 – Parte ancora in quintetto, gioca praticamente sempre ed ha la fiducia di coach Niccolai. E’ tra gli artefici della rimonta nel terzo periodo ed infatti ha uno dei plus/minus più alti della squadra con +19.
Bloise 7 – Non al meglio fisicamente ma pare un paradosso, perché una volta che si è scrollato i primi minuti un po’ difficoltosi dopo le tre assenze consecutive segna 15 punti in 20 minuti con il 62% dal campo. Lo aspettiamo al meglio per la post-season.
Lucarelli 7 – Partenza in sordina dove subisce l’atletismo di Passoni, poi ripresa da cineteca. Segna da ogni posizione e rifila stoppate al tabellone (dicasi chase-down block, un po’ come quelle di Lebron James), diventando fondamentale per la vittoria.
Longobardi 6 – Ancora non in forma partita, anche se non difende male su Rugolo.
De Leone 6 – Gioca ad inizio gara, poi Niccolai trova altri protagonisti relegandolo per lo più in panchina.
Poltroneri 8 – Segna a ripetizione, i primi due quarti non si tiene. Nella ripresa poi è aiutato anche dai compagni, lui intanto sfodera un canestro in allontanamento e un altro paio di giocate dal cilindro.
Marengo 6,5 – Un po’ confusionario con 4 palloni persi, ma si fa trovare pronto in attacco con una tripla e liberi per il break nel terzo periodo e dà intensità in difesa.
Rosignoli 7 – Mette nei guai Galmarini e Filippi, che non riescono quasi mai a marcarlo veramente bene. Lui segna in post e smazza assist (4 a fine gara).
Bevilacqua ne
Sirakov ne

Niccolai 7 – Ha il gran merito di tenere alta la concentrazione nei primi due quarti, in modo da far rimanere i suoi sul pezzo. Poi i ragazzi mettono il turbo e lui con cambi intelligenti e difese miste riesce a cancellare gli ospiti.

Enic Pino Dragons Firenze
Marotta 5 – Gioca per dar fiato a Magini, ma non ingrana. Forse troppa pressione che produce 0/6 dal campo.
Filippi 6,5 – Fondamentale nel primo tempo con canestri inediti dalla media distanza. Poi però alla lunga si perde e in difesa patisce alcune marcature, Rosignoli in particolare.
Terenzi 4,5 – Segna il primo canestro dal campo a fine dell’ultimo quarto, quando la partita ormai è finita. E’ un peccato ma anche oggi è fuori dal match con quattro palloni persi e brutte scelte offensive.
Galmarini 5 – Avulso, con delle statistiche praticamente mai viste quest’anno, solo due tiri dal campo e un solo rimbalzo, eppure sta in campo 32 minuti. Purtroppo va in difficoltà subito con due falli nel primo quarto e successivamente, quando ha mismatch interessanti, viene servito pochissimo.
Passoni 7 – Tiene a galla la baracca finche può, poi anche lui subisce la sindrome del terzo periodo. Finisce comunque una delle sue migliori partite in carriera con 20 punti, 4 rimbalzi e 61% dal campo.
Rugolo 4 – Assente ingiustificato.  Viene arginato bene da diverse marcature, si alternano su di lui Mazzucchelli, Poltroneri e Longobardi rendendogli la vita difficile, ma tira pochissimo (o/3 dal campo) e realizza i suoi primi punti al 37 minuto.
Magini 6 – Fiorentino nel derby di Firenze, tantissime motivazioni e pressione. La vive bene dando spettacolo all’inizio, ma non riesce a rigirare la frittata nei secondi venti minuti.
Di Giacomo 5,5 – Ex della gara che svolge abbastanza bene il suo compito ma macchia il tutto anche lui con 4 perse.
Goretti sv
Cometti sv
Dionisi sv

Salvetti 6 – Ottiene troppo poco dai veterani, oltretutto i biancorossi perdono sette palloni dal 20′ al 25′: saranno 26 complessive che scaturiranno ben 31 punti viola. Adesso le ultime due partite saranno delle finali ed occorre recuperare tutti mentalmente.

Le video interviste a Magini, Poltroneri, SalvettiNiccolai e Piacenti.

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter