Tonfo casalingo per Legnaia con la più attrezzata Lucca

Larga vittoria della Geonova Lucca che espugna il Filarete dell’Olimpia Legnaia. I fiorentini passeranno un Natale amaro dopo le due sconfitte consecutive prima della sosta. Prossima gara per l’Olimpia il prossimo 7 gennaio a Empoli.

A Firenze Lucca deve fare a meno di Del Debbio e Cecconi, mentre l’Olimpia recupera Zani e Temoka assenti con Carrara. Gli ospiti partono con tre lunghi in quintetto e la difesa a zona, questa la strategia per mettere in difficoltà i padroni di casa. Il risultato è più che positivo perché dopo il 4-0 iniziale per i ragazzi di Zanardo, i biancorossi trovano subito due triple con Danesi e De Falco e passano a condurre i giochi rimanendo in testa fino alla fine.

Il primo break arriva negli ultimi cinque minuti del primo quarto con le due squadre sul 10-10 e la Geonova. A questo punto i lucchesi mettono in cascina un parziale di 2-12 che segna l’incontro. Nel terzo tempino Legnaia prova a riportarsi sotto con due triple consecutive di Ademollo rientrando fino a 34-37 ma 7 punti di fila di De Falco ristabiliscono le gerarchie e dopo la pausa i lucchesi allungano decisivamente con un altro break devastante da 4-22 che chiude la contesa.

Cantini Lorano Olimpia Legnaia – Geonova CMB Lucca 56-91

LEGNAIA: Zani 8, Vienni, Ademollo 11, Cambi 6, Fusillo, Temoka 8, Rosi, Nardi 4, Conti 7, Malalan 7, Tarchi M. 5, Tarchi P. All. Zanardo

LUCCA: Lombardi 2, Drocker 7, Loni 16, Danesi 20, Paroli, Russo ne, Giovannetti 2, Santini ne, De Falco 19, Pierini 9, Benini 14. All. Piazza

Arbitri: Uldanck e Orlandini.
Parziali 12-24, 34-46, 44-75

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter