Tommei allo scadere gela l’Enic, a niente serve l’ottimo esordio di Rugolo

Tommei segna cadendo all’indietro, con sei mani di giocatori biancorossi protese a difesa del proprio canestro. Pare un quadro, ma è un olio su tela dolorosissimo per l’Enic Firenze, perché quello di Tommei è il punto numero 13 (8 punti consecutivi negli ultimi due minuti) ed è quello decisivo per la vittoria in rimonta di Sangiorgese. I biancorossi restano fermi ancora alla casella zero vittorie, dopo essere stati sopra di 7 punti a 90” dalla fine con la palla in mano e aver subito alcune chiamate arbitrali almeno discutibili.

Una sconfitta che fa veramente male perché è maturata all’interno di una partita scoppiettante, molto bella da vedere, giocata su ritmi altissimi con difese forti e che ha visto brillare la stella di Rugolo. Il giocatore, appena approdato al Pino, ha messo in campo una grande pallacanestro, fatta di esperienza, letture e difesa sotto le plance. Oltre alle cifre tradizionali (che analizziamo nelle pagelle) da segnalare anche il 40% di usage rating, vale a dire che quando è stato sul parquet ha finalizzato 2 azioni su 5 tirando, andando in lunetta o perdendo palla (ma solo 3 perse). E’ stato ricercato molto dai compagni ed è stato positivo il suo apporto in tutta la gara visto che ha anche il miglior plus/minus della squadra con +7 (in 31 minuti giocati).

Le pagelle della gara: clicca qui

Menzione d’onore al Gruppo Pampero, i tifosi che seguono il Pino Dragons. Creano sempre un gran subbuglio al PalaCoverciano rendendo la vita difficile per gli avversari, tutti i cori però sono per i loro beniamini. Arriverà presto la prima vittoria da festeggiare con i giocatori.

La partita ha sempre vissuto di strappi da entrambe le parti con un inizio fortissimo di Terenzi (7 punti su 7 della squadra nei primi minuti), ma Gorrieri e Cuccarese nel secondo periodo davano il primo allungo (17-23 al 12’), qui però la combinazione Passoni e Galmarini assestava il contro-break per il +4 al 15’ (29-25). Marmugi trovava il feeling dalla lunga distanza e Pino trovava un 11-0 di parziale (44-38 al 24’), gli animi si scaldavano tra l’antisportivo fischiato a Rugolo su Priuli e un tecnico a testa a Marmugi e Benzoni. Sangiorgese con Cuccarese tornava a condurre (50-54 al 30’) ma ancora Rugolo e Magini siglavano il +7 (66-59 al 38’) con ottimo atteggiamento dell’Enic. Sul finire di gara però ecco alcuni fischi dubbi: in particolar modo in un’azione offensiva a 45”, un fallo in attacco fischiato a Rugolo accerchiato da giocatori avversari. Poi l’annullamento di un canestro, forse valido a tre decimi dalla fine di Passoni, che poteva valere la vittoria, e invece decretava il nono stop senza vittorie in questa stagione per l’Enic.

ENIC Pino Dragons Bk Firenze – LTC Sangiorgese Basket 68-69

ENIC FIRENZE: Rugolo 26 (8/12, 2/5), Terenzi 11 (3/9, 1/2), Marmugi 8 (1/1, 2/6), Magini 7 (1/3, 1/3), Galmarini 5 (2/5), Passoni 5 (1/1, 1/5), Filippi 4 (1/4), Goretti 2 (1/1), Marotta, Cometti ne. All.: Salvetti.

SANGIORGESE: Benzoni 14 (3/7, 2/9), Tommei 13 (2/4, 3/7), Priuli 11 (3/4), Rossi 9 (4/4, 0/1), Gorreri 9 (3/6 da tre), Cuccarese 6 (1/3, 1/2), Ponzelletti 3 (1/1 da tre), Tomasini 2 (0/3, 0/2), Nuclich 2 (1/1, 0/1), Toso.

Arbitri: Giovannetti e De Bernardi.
Parziali: 17-17, 33-38, 50-54, 68-69.
Note: Percentuali dal campo: Enic 18/36 da 2, 7/21 da 3. Sangiorgese 14/26 da 2, 10/29 da 3. Tiri Liberi: Enic 11/12, Sangiorgese 11/12. Usciti per 5 falli: nessuno. Spettatori: 250.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter