Fiorentina-Cecina rinviata, parquet troppo scivoloso

Niente di fatto stasera a San Marcellino, la gara tra Fiorentina e Cecina è stata interrotta dagli arbitri a causa dell’impraticabilità del campo per la condensa venutasi a creare nell’area ospite, troppo scivoloso il campo per poter continuare a giocare. Davvero un peccato per una Fiorentina che stava conducendo concretamente la partita 26-14.

Prima gara senza Cadeo in panchina, per la verità senza nessun coach perchè Andrea Niccolai che a causa del lodo non può essere tesserato, stava guardando la gara dalla tribuna. Recuperato Valentini, la Fiorentina doveva però privarsi per la seconda volta di Longobardi, pronostici quindi per la capolista Cecina che però restava subito imbrigliata nella difesa viola. Atteggiamento e aggressività giusti per Poltroneri e compagni che mettevano subito il naso avanti grazie a De Leone e ad un attacco che sembrava essere più concreto sia sotto le plance con Rosignoli e Valentini, sia con Motta e Bloise dalla lunga. Poi al minuto 5:25 (26-14) del secondo quarto la sospensione della gara, gli arbitri dopo le lamentele di Cecina a seguito di un infortunio occorso a Salvadori, scelgono la via degli spogliatoi per non uscire più. Nessun test successivo, nessun passo indietro. Intanto il campo tornava in buone condizioni tra lo stupore dei tifosi presenti, ma per i grigi (Cassiano di Roma e Lupelli di Latina) niente da fare.

La gara a termini di regolamento verrà ripetuta ex-novo quanto prima e questo significa che si ripartirà dallo 0-0. Dispiacere della società viola che vedeva la partita mettersi sui dei binari confortanti, ma i palazzetti fiorentini riservano tante sorprese, spesso negative.

Longobardi e Niccolai sulle tribune di San Marcellino (foto Fabio Bernardini)

Longobardi e Niccolai sulle tribune di San Marcellino (foto Fabio Bernardini)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter