Waterbasket, al via la nuova stagione: bracciate e canestri in piscina

14La società fiorentina Waterbasket Firenze fondatrice della specialità che porta la pallacanestro in piscina, è pronta per la nuova stagione 2016/2017: partenza il 20 Novembre con il torneo “Città di Firenze”.

Il genio fiorentino lo sappiamo è da sempre un marchio di fabbrica della città, anche in ambito sportivo e proprio l’inventiva e la passione per la palla a spicchi devono aver convinto la società fiorentina Waterbasket Firenze e il suo presidente Vezio Ciapetti a mettere i canestri in acqua. Il Waterbasket, è una disciplina sportiva nata sulle rive dell’Arno a Bellariva nel 2003 con la costituzione della società fiorentina. Il CONI e la Federazione Italiana Pallacanestro hanno in seguito battezzato il canestro in piscina approvando il regolamento e l’attrezzatura per il gioco. Il possesso palla di 3 secondi, il tempo di azione di 24, il minor contatto fisico in fase di possesso e la palla composta della stessa amalgama di quella per la waterpolo rigorosamente a spicchi ma più leggera, sono alcune delle peculiarità di questo sport che lo differenziano dalla pallanuoto.

Waterbasket, un tiro dalla lunga

Waterbasket, un tiro dalla lunga

“Siamo la prima società di waterbasket italiana, pioniera della disciplina, affiliata alla FIP e registrata presso il CONI, – sottolinea il Presidente Ciapetti – con la passata stagione abbiamo avuto alcuni appuntamenti importanti, frutto della nuova collaborazione tra UISP e Waterbasket Firenze come la Coppa Italia ai Campionati Nazionali di Riccione (vinta dalla Waterbasket Firenze, ndr), bella manifestazione che ha permesso di far conoscere a tanti la nostra disciplina sportiva che ci teniamo a sottolinearlo è aperta a tutti uomini e donne a partire dai 16 anni.” Con un punta di orgoglio tutta fiorentina il presidente aggiunge che “i canestri galleggianti prodotti nella nostra sede di Bellariva, permettono la pratica dello sport non solo in piscina ma anche in micro-piscine, mari e laghi”.

Un gruppo di circa venti giovani atleti, alcuni provenienti dal basket, dalla pallanuoto o dal nuoto, tre allenamenti alla settimana alla “Nannini” di Bellariva e un gruppo dirigente dinamico e volenteroso, fanno di questa società pioniera una bella realtà sportiva conosciuta in prima persona anche dal grande “ Gek”  Galanda che si è allenato con i ragazzi di Firenze ben due volte (l’ultimo allenamento due settimane fa).

Bracciate e canestri sono ormai di casa in riva all’Arno e con la nuova stagione al via la società gigliata è pronta a nuovi traguardi dopo la prima grande trasferta stagionale domani Sabato 12 Novembre in terra Slovena a Maribor (sì il Waterbasket ha anche una dimensione europea), per il Torneo Martinov dove una selezione “nazionale” (Waterbasket Italia) delle squadre di Firenze, Bologna e Verona affronterà in vasca le avversarie slovene: “Ancora le regole del waterbasket non sono state standardizzate tra Italia e Slovenia ma quest’appuntamento cui partecipiamo già dallo scorso, rappresenta un’opportunità importante per allargare gli orizzonti dello sport al di fuori dei confini nazionali e per dare una prospettiva di crescita europea” spiega il Presidente Ciapetti.
In Italia la stagione parte il 20 Novembre prossimo con il Trofeo Città di Firenze giunto alla sua settima edizione e che si giocherà alla piscina di San Marcellino dove la Wb Firenze se la vedrà con le squadre di Perugia, Bologna e Verona.

Per saperne di più sul Waterbasket eccovi alcuni riferimenti utili.

Sito web: www.waterbasket.com
Pagine Facebook: Waterbasket FirenzeWaterbasket Italia
Sede: Asd Waterbasket Firenze Lungano Aldo Moro 6, Firenze (https://goo.gl/maps/VHXcHMNNGbz)

Waterbasket, appoggio a canestro

Waterbasket, appoggio a canestro

 

Foto gruppo a bordo vasca (Bellariva)

Foto di gruppo a bordo vasca (Bellariva)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter