Legnaia ci prova, ma sotto canestro il Don Bosco costruisce la sua vittoria

Legnaia non riesce a ribadire il successo di domenica scorsa e cade nel quarto turno a Livorno con il Don Bosco 61-47. Fatale la lotta al rimbalzo in favore dei labronici e nelle percentuali al tiro, dove i ragazzi di Zanardo non hanno brillato. Dopo un primo quarto iniziato con un 8-0 per i padroni di casa, l’Olimpia reagiva e chiudeva il quarto sul 19-13. Anche nel secondo periodo però continuava la ricorsa, vista la buona serata di Banchi e Schiano, ma senza esito. I tanti tentativi dalla lunga di Zani risultavano vani e anche Nardi soffriva l’aggressività degli avversari tirando male. Al riposo lungo si andava sul 32-25.

Nel ripresa l’inerzia non cambia e il Don Bosco di Saibene raggiunge il massimo vantaggio grazie ai soliti Schiano e Banchi (48-31 a 3′ 38″ dal termine del quarto). Legnaia cerca subito di scuotersi con una tripla di Zani e due punti di Temoka, ma i livornesi non si scompongono e il recupero si ferma alla fine de quarto sul 51-38. L’ultima frazione di gara è la conferma che Livorno ha più voglia di vincere la gara, lo dimostrano Banchi e Creati che riportano avanti la loro squadra di 18 lunghezze a 6′ dal termine. E’ la mazzata definitiva che non lascia più speranza alla Cantini Lorano.

 – Cantini Lorano Legnaia 61-47

: Graziani 3, Schiano 12, Banchi 15, Batori, 2, Colombo 7, Creati 5, Maric 3,  Soriani ne, MArchini 6, Pastusena 2. All. Saibene.

: Zani 14, Temoka 7, Conti 7, Malalan 2, Nardi 3, Cambi 8, Tarchi P. 3, Vienni, Dozzani ne, Rosi, Tarchi M. 3, Ademollo ne. All. Zanardo

Arbitri: Piram e Montalbetti.
Parziali: 19-13, 13-12, 19-13, 10-9.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter