Basket Serie B girone A: il Pino sfiora l’impresa ad Omegna

Gran gara ad Omegna per la All Food che arriva ad un passo dalla vittoria in casa della Paffoni, dove cede 75-70. Gara carica di emozioni e spettacolo, decisa solo negli ultimi secondi. Partita che conferma il buon momento di forma della formazione di Coverciano che resta fuori dalla zona play out.

Puoi ricevere prima di tutti le nostre news unendoti al canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter

Primo quarto segnato da un Pino che gioca con energia e concretezza e cerca di sorprendere subito la Fulgor di Andreazza. La difesa gira bene e Omegna fa difficoltà in avvio a trovare canestro, Poltroneri segna il +6 (4-10) dopo 3′. I rosso blu prendono poi le misure a Firenze e alzano i ritmi in entrambe le parti del campo, con un parziale di 9-0 che ribalta il quarto grazie alle iniziative di Sgobba, Balanzoni e Prandin (20-15).

L‘inerzia resta in mano ad Omegna anche nella seconda frazione visto che la fantasia del Pino in attacco si limita ai tentativi dall’arco di Passoni e Merlo che non vanno a segno. Prandin in penetrazione segna il +10 (27-17 a 7’36” dal riposo). Scali piazza la bomba del 30-17, poi subito la risposta dall’arco di Marotta 30-20 e ancora la tripla di Procacci 33-20 (5’40”). Poltroneri nel frattempo è ingabbiato dai raddoppi della difesa di casa Paffoni. Sgobba continua a segnare battendo una difesa di Firenze, tutto tranne che ermetica. È Procacci però a segnare il +20 (44-24 a 2’20” dal riposo). Importante segnalare che il Pino termina il primo tempo senza aver tirato un tiro libero, la timidezza ad entrare in area appare evidente.

Dopo il riposo Firenze è aggressiva e piazza un parziale di 1-9 grazie a De Gregori e Passoni (47-35). Procacci prova a fermare il vigore gigliato, ma una tripla di Poltroneri e una rubata con canestro in contropiede di Passoni, alimentano il recupero degli ospiti (49-42 a metà quarto). La difesa del Pino è assatanata e Omegna segna solo dalla linea dei liberi, troppo poco per evitare che la squadra di Del Re continui la rimonta.

Risultati completi e classifica aggiornata, clicca qui

Infatti il Pino arriva a -2 con i liberi di Filippi già ad inizio dell’ultimo tempino, poi Balanzoni sotto le plance dice la sua, con Procacci dall’arco danno ossigeno a Omegna 66-57 (6’50” dalla fine). L’inerzia cambia spesso. la gara è assolutamente spettacolare e combattuta: la tripla Merlo (e la risposta di Zugno), infine la schiacciata di Passoni, con il suo consueto recupero a metà campo, sono però essenziali per l’ennesimo recupero di Firenze che con quattro punti di Poltroneri in area di puro talento, conclude la rimonta e passa addirittura in vantaggio 69-70 a 3′ dalla fine.

Procacci ribalta nuovamente il punteggio dalla media distanza 71-70. La difesa di Omegna costringe poi Poltroneri ad un tiro che non prende neanche il ferro e scadono i 24″. Restano 17″ da giocare e Firenze sceglie la strada del fallo sistematico: Sgobba non sbaglia (73-70) poi è ancora Poltroneri a prendersi la responsabilità del tiro della parità, tiro che finisce sul ferro, Poltroneri stesso prende il rimbalzo, passa fuori a Marotta ma la palla finisce fuori: mancano 5″, fallo ancora su Sgobba che non sbaglia i liberi (75-70) rendendo vano ogni altro tentativo fiorentino.

Paffoni Fulgor Omegna 75
All Food Enic Firenze 70

PAFFONI OMEGNA: Procacci 16 (5/9, 2/5), Prandin 8 (2/5, 0/3), Scali 7 (1/3 da 3), Sgobba 16 (3/6, 1/2), Balanzoni 20 (8/13 da 2); Artioli 5 (1/2, 1/1), Zugno 3 (0/1, 1/2), Neri (0/1 da 3), Segala ne, Terreni ne. All.: Andreazza.

ALL FOOD ENIC FIRENZE: Marotta 11 (1/1, 3/5), Passoni 15 (4/9, 1/4), Poltroneri 15 (6/9, 1/9), Filippi 6 (1/2, 1/3), De Gregori 12 (5/7 da 2); Merlo 3 (0/1, 1/5), Bruni (0/1 da 3), Goretti 4 (2/2 da 2), Misljenovic 4 (2/3 da 2), Forzieri ne. All.: Del Re

Arbitri: De Rico e Bortolotto.
Parziali: 20-15, 46-26, 59-54.

Leggi tutte le news sulla Serie B – clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *