Sicurezza stradale e difesa della vita nel ricordo di Lorenzo

È stata la Juve Pontedera ad aggiudicarsi la settima edizione del Memorial Lorenzo Guarnieri. Il torneo di basket, organizzato dall’Associazione Lorenzo Guarnieri Onlus, con il contribuito delle società del Quartiere 2 Pino Dragons e Sancat (che hanno messo a disposizione gli impianti di PalaCoverciano e PalaSancat) e di un amico del basket fiorentino come Claudio Brenna, era quest’anno dedicato alle formazioni Under 15.

Hanno partecipato Juve Pontedera, Pino Dragons, Virtus Siena, Centro Minibasket Lucca, Sancat e Pistoia Basket 2000. Oltre a ricordare la figura di Lorenzo, scomparso il 2 giugno 2010 in un tragico incidente causato da una macchina con alla guida un uomo sotto effetto di alcol e droga, il Memorial ha avuto la funzione di istruire i giovani ragazzi a rispettare le regole, non solo in ambito sportivo, ma anche fuori dal campo. «Rispettare le regole sulla strada è fondamentale per difendere il diritto alla vita di tutti noi». Questo il messaggio lanciato da Carlo Rinaldi, esperto di sicurezza stradale e di guida difensiva. Oltre ai ragazzi delle sei squadre coinvolte nel torneo, all’incontro con Rinaldi hanno partecipato anche i genitori dei giovani. Un momento importante per far capire anche alle famiglie quanto sia prioritario che i propri figli si comportino con prudenza ed accortezza quando si cammina nei pressi di una strada trafficata, o come si va in bici o si guida un motorino in strada.

Così è stata raccontata la storia di Lorenzo, ma anche quelle di tante altre vittime dell’irresponsabilità altrui. Perché conoscere il problema della violenza stradale è il primo modo per saperlo affrontare. Perchè Lorenzo aveva diritto di vivere e il suo omicidio, come quelli di tantissimi altri giovani, poteva essere evitato.

memorial-guarnieri-2016-2

memorial-guarnieri-2016-1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter