Basket A2 Femminile: il Palagiaccio vince a La Spezia e conquista la salvezza

Il Palagiaccio conquista la salvezza matematica con un’altra vittoria esterna con la Cestistica La Spezia 73-89. Un vittoria maturata già nella prima frazione, ed una gara comandata dal primo all’ultimo minuto per la squadra di Corsini. Prestazione mostruosa di Marta Rossini che infila 40 punti.

La prima frazione è dominata da Marta Rossini e Pochobradska, che insieme collezionano subito 25 punti lasciando indietro le liguri che vanno in svantaggio in doppia cifra già sul finire del tempino (9-19). Nella seconda frazione avvengono due timide reazioni della squadra di Corsolini, prima con Hernandez Pepe (14-24), poi con Tosi che a 2’18” dal riposo porta la Credit Agricole a -8 (27-35).
Anche dopo la pausa Firenze tiene in mano la gara, il dominio a rimbalzo genera doppie opportunità e la squadra di Corsini è brava anche a capitalizzare ogni singola palla persa di La Spezia. Così il divario non cambia, la tripla di Silvia Rossini segna un confortante 34-49 a metà terza frazione. La PFF porta a casa la gara gestendo l’ultima frazione dove raggiunge il +22 e di fatto apre la strada ai festeggiamenti per l’obiettivo salvezza raggiunto.

Leggi tutte le news sul basket femminile qui
Risultati e classifica aggiornata qui

Credit Agricole La Spezia 73
Palagiaccio Firenze 89


CREDIT AGRICOLE CESTISTICA SPEZINA: Packovski 13, Templari 13, Tosi 3, Giuseppone 3, Sarni 15, Hernandez Pepe 24, Mori 2, Moretti ne, Della Mergherita ne, Merigge ne, Guerrieri ne, Amadei ne. All. Corsolini

PALAGIACCIO FIRENZE: Rossini M. 40, Rossini S. 10, Pochobradska 19, Sacarpato 7, Poggio 5, Cabrini 3, Gramaccioni 2, Salvucci 3, Albanese, Valentino ne, Donadio ne. All. Corsini

Parziali: 11-24, 28-40, 49-66.
Arbitri: De Rico e Secchieri
Statistiche complete

Puoi ricevere le ultime news sul basket a Firenze, prima di tutti unendoti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *