Basket C Silver Toscana: la Mens Sana non lascia passare la Laurenziana

Amara trasferta della Laurenziana che esce sconfitta dal campo della Mens Sana Siena 66-63. Alla fine della partita ed esultare sono i nobili decaduti sensi, che grazie a un 17/18 ai liberi può festeggiare una vittoria comunque meritata.

Leggi tutte le news sulla Serie C qui
Risultati e classifica aggiornata qui

Per i ragazzi di coach Calamai di contro, il 6/15 ai liberi grida vendetta e lascia molto da recriminare. Ottimo l’avvio dei biancorossi che in avvio di secondo quarto vanno avanti sul 16-28; da lì inizia una lenta rimonta della Mens Sana Nel terzo quarto la vera svolta: la difesa di Siena aumenta di giri e gli ospiti iniziano a vedere il canestro sempre più piccolo. L’attacco biancoverde si affida all’esperienza di Benincasa, Sprugnoli, ma anche di Sabia e Chiti che danno un bel contributo vicino a canestro. Al 30’ Minuto il tabellone dice +2 Mens Sana, un vantaggio minimo ma prezioso. Nel quarto parziale la squadra di Calamai prova a rientrare, ma i biancoverdi non si disuniscono e quando sulla tripla di Mendico i fiorentini si portano avanti di un punto non si scompongono, riportandosi davanti con l’ ”and one” di Sabia, prima della sfilza di tiri liberi, di Sprugnoli e Benincasa per mettere sempre un possesso pieno di vantaggio tra le squadre anche se la tripla di tabella di Taiti prima e il ferro allo scadere di Mendico hanno fatto tremare non poco i padroni di casa.

Named Mens Sana Siena 66
Laurenziana Firenze 63


NAMED MENS SANA SIENA: Sabia 13, Pannini 9, Iozzi 7, Sprugnoli 8, Giorgi ne, Benincasa 18, Manetti, Chiti 11, Milano ne, Collet, Gelli, Monnecchi. All. Binella

LAURENZIANA FIRENZE: Mendico 14, Bardini 7, Ciacci ne, Carcasci 5, Scolari 2, Bigi, Pini 5, Agnoloni 2, Bitossi 5, Bacci 12, Briccoli ne, Taiti 11. All. Calamai

Parziali 14-17, 22-23, 17-11, 13-12.

Puoi ricevere le ultime news sul basket a Firenze, prima di tutti unendoti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *