Fiorentina, occhi puntati su Motta. Cadeo intanto sceglie tra i giovani fiorentini

Con l’impasse per il ripescaggio quasi sbloccato (ed ormai vicinissima al girone A dopo la rinuncia di Saronno) anche il mercato in casa All Foods Fiorentina inizia a farsi torrido come l’estate in riva all’Arno. Sono molto vicini a militare a San Marcellino il capo allenatore di “ritorno” di Giulio Cadeo, Jacopo Valentini, oltre ad alcune novità, sebbene siano tutte coniugate al condizionale finché non ci sarà l’ufficialità del ripescaggio.

Il primo innesto potrebbe essere Matteo Motta, guardia classe 1992 che ha disputato la scorsa stagione a Orzinuovi (6.1 punti, 2.2 rimbalzi e 1.4 assist di media). Si tratta di una guardia tiratrice, prodotto del vivaio dell’Aurora Desio, con il quale ha percorso tutta la trafila giovanile (passando anche da Cantù) ed esordendo in prima squadra. Si è poi misurato tra i senior a Legnano (B2) e Lucca (A2Silver).

Inoltre Cadeo ha visionato in questi giorni una selezione di giovanissimi fiorentini, provenienti dall’Associazione Firenze per la pallacanestro (under 18) e Sancat Basket (annata 2000, reduci dalla scoppiettante stagione culminata con le finali nazionali di Caorle). La selezione si è svolta al PalaSancat sotto gli attenti occhi anche del g.m. Antonio Fagotti e Michele Pierguidi.

Saranno aggregati, inoltre, la guardia Mirko Mari, classe 1996 di 190 centimetri proveniente dal Basket Golfo Piombino (lo scorso anno ha giocato solo 20 minuti) e il play-guardia Sebastiano Perin, anche lui del ’96, reduce da un quadriennio a Conegliano e nel 2015-16 in C Gold (11.4 punti, 2.8 rimbalzi e 1.4 assist di media).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter