Certi amori non finiscono: Galmarini dice sì all’Enic

Annunciato fin dai primissimi giorni post-promozione come il rinforzo perfetto per affrontare la Serie B, Lorenzo Galamarini, lungo classe ’95 rimette piede alla base Pino Dragons da cui era partito da giovanissima promessa nell’estate del 2013. Dopo tre anni passati fra le giovanili dell’Aquila Basket Trento e dopo doppia esperienza in A2 (con pochissimo spazio) con le maglie di Basket Recanati e Fulgor Omegna, ecco la scelta di Galmerini di riprendere il cammino con il biancorosso addosso.

«Per me è una grande soddisfazione quella di poter tornare a giocare a Firenze – confessa Galmarini -. Era nei miei progetti quello di rientrare da dove sono partito. La Serie C era un campionato di livello troppo basso, ma ora che il Pino è approdato in Serie B ho accettato con grande piacere la proposta del presidente Borsetti. Mi sono sentito cercato sia da Borsetti che da Salvetti: appena vinto il campionato hanno pensato a me come primo rinforzo. Li ringrazio. Avrò un ruolo diverso rispetto agli ultimi due anni, con maggiori responsabilità e questo mi piace. Già nel corso delle ultime settimane della stagione conclusa da poco ho dato una mano negli allenamenti, quindi ho vissuto da vicino la promozione. I miei nuovi compagni hanno fatto un grande cammino».

La trattativa con Galmarini ha avuto una svolta nell’ultimo weekend. Sistemati gli ultimi dettagli, la soddisfazione del presidente Luca Borsetti è tanta: «L’accordo con Lorenzo ci rende felici ed è una delle operazioni che ci stavano maggiormente a cuore. Il giocatore ha compiuto esperienze molto importanti negli ultimi anni, adesso è tornato a Firenze per diventare un punto di forza di una squadra giovane e talentuosa come la nostra. Rientra nella società che lo ha formato, ma il suo percorso non è già concluso. Vogliamo aiutarlo a compiere un ulteriore passo in avanti, visto che ha potenzialità notevolissime».
Nello scacchiere tattico di Lapo Salvetti, Galmarini sarà il padrone dell’area. Braccia lunghe e grande mobilità lo rendono un prospetto interessante per la Serie B. Avrà tanti minuti a disposizione e l’Enic da lui si aspetta punti e soprattuto difesa e tanti rimbalzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter