7 buoni motivi per partecipare all’All Star Game Firenze

Dal 12 al 14 luglio al Piazzale Michelangelo, ci sarà il primo organizzato a Firenze: l’evento di basket dell’estate fiorentina. Già di per sé un’ottima ragione per partecipare, ma vogliamo strafare e suggerirvi 7 buoni motivi per godervi lo spettacolo dell’ASG 2016:

  1. Osservare i turisti giapponesi e americani che nella loro consueta visita al Piazzale, oltre a scattare migliaia di foto alla città dal belvedere, fotograferanno le gesta sportive degli atleti in gara. Per una volta lo sfondo del proprio selfie, non avrà alle spalle Firenze.
  2. Talent Scout ovunque. La sfida tra le 4 Conference vedrà sfidarsi sul parquet 48 giocatori (12 per Conference), sarà quindi un’occasione da prendere al volo per molti dirigenti sportivi di varie squadre della città, per visionare talenti. Amici amici e poi… ti rubano il cestista.
  3. Il coinvolgimento delle società di basket della città. Senza la sinergia e l’aiuto delle realtà sportive fiorentine, un evento simile sarebbe stato sicuramente più difficile da organizzare. Un bel segnale di cooperazione per il futuro? E’ possibile far seccare gli “orticelli”…
  4. Il tallonamento del basket al calcio. Ovviamente in Italia non ci sogniamo nemmeno di vedere il basket come primo sport nazionale a dispetto del calcio. Come sarebbe utopia il contrario negli USA. La Fiorentina in città resta un’istituzione, una religione, ma pensare che a luglio i riflettori sportivi saranno tutti puntati su un evento dove si gioca con una palla a spicchi, farà sentire i nerd di questo sport più a casa.
  5.  Cambi di residenza che nemmeno ci fosse un reddito di cittadinanza. Per essere inseriti in una delle 4 Conference previste per l’ASG, bisogna essere residenti a Firenze, così da poter essere convocati in base alla propria zona di appartenenza, prevista dalla divisione della città in 4 macro aree. Una fusion tra l’evento americano e il Calcio Storico mai sperimentato prima d’ora.
  6. Fare un applauso agli organizzatori la notte del 14 luglio. L’ è frutto di dedizione, passione e voglia di creare qualcosa di nuovo per gli amanti dello sport, gli addetti ai lavori e i semplici curiosi. Da queste piccole/grandi idee si creano i ponti per rivoluzionare l’ambiente interno e soprattutto esterno al mondo del basket locale. Un sentore che suggerisce l’ultimo buon motivo.
  7. #CiSaràDaDivertirsi. Sapevatelo.

 

all_star_game2016_locandina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter