Serie B, si muove il mercato degli allenatori

Mentre in Serie B continuano i playoff con le ultime otto squadre rimaste, che si daranno battaglia per i tre posti di A2 alle final four di Montecatini sabato 11 e domenica 12 giugno, e in attesa di novità importanti dai fronti All Foods Fiorentina e Enic Firenze (impegnata sabato nello scontro cruciale con Su Sestu per salire in B), per le altre squadre è già tempo di mercato e di ricostruzione.

Ci sono già due trasferimenti importanti. Dopo la salvezza acquisita nel girone A, la Gioiellerie Fabiani Monsummano probabilmente non riconfermerà in panchina Andrea Niccolai (in carica dal dicembre 2014) e, dopo aver giocato tutto l’anno al PalaTerme, perfezionerà il trasferimento a Montecatini con cambio di denominazione.

Un’altra squadra che sta valutando trasferimento è la Cesarano Scafati. Dopo essere uscita per mano della Virtus Cassino dai playoff (2-0) sta pensando di spostarsi definitivamente nel capoluogo campano, vista la mancanza di una prima squadra professionistica dato il fallimento dell’Azzurro Napoli (partenopei che hanno assistito a sei fallimenti negli ultimi otto anni)

Alla PMS Moncalieri, salva battendo la Fiorentina Basket ai play-out, si valuta un nuovo allenatore che abbia esperienze importanti per la categoria. L’intelaiatura della squadra è già definita con 6 senior a cui saranno affiancati prodotti del vivaio da far crescere. Moncalieri ha contratti anche per la prossima stagione con Francesco Conti, Leone Gioria e Maurizio Tassone e riconfermerà probabilmente anche Christian Villani (arrivato a metà stagione proprio dall’Azzuro Napoli), non ha ancora deciso invece se confermare pure Antonio Smorto. Movimenti sul pino anche per l’Ambrosia Bisceglie. Dopo essere uscita al primo turno dei playoff contro San Severo non vorrebbe riconfermare Alessandro Fantozzi (subentrato); l’idea delle ultime ore parrebbe essere Mariano Gentile, esperto coach campano che nel 2015-16 ha ricoperto l’incarico di gm alla Cesarano Scafati.

Alla Paffoni Omegna, dopo la retrocessione dall’A2 per mano dell’Acea Roma (3-0 la serie, dopo esser stata sconfitta al turno prima da Jesi) è tempo di programmare la serie B e la scelta dell’allenatore verterebbe su tre nomi al momento: Campanella (in uscita da Cecina), Ghizzinardi (ultimi quattro anni all’Urania Milano) e Baldiraghi (ex Ergoasmet Crema). Alla Valentina’s Bottegone invece, dopo la salvezza thrilling contro il Don Bosco Livorno non continuerà il rapporto con Roberto Russo e per la panchina la scelta sembra indirizzata su Cristiano Biagini, allenatore del settore giovanile del Pistoia Basket (quest’anno ha guidato l’under 18 eccellenza), prosegue dunque la stretta collaborazione tra le due realtà pistoiesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter