Legnaia cala il poker contro Empoli. Gold sempre più vicina

Legnaia agguanta Empoli al terzo posto e continua la rincorsa alla Gold. Quello contro la squadra di Paludi è il quarto successo consecutivo per i gialloblù. Coach Zanardo deve fare a meno di Temoka per questa delicata sfida casalinga. Le squadre partono studiandosi e l’equilibrio si spezza solo su lfinire del primo quarto quando Zani inizia a spingere sull’acceleratore, e il quarto termina 20-14 per la Cantini Lorano. Bianchi e Mencherini per Empoli suonano la riscossa portando dalla loro l’inerzia della gara issandosi sul +5, parzialmente limitato da una tripla di Fontani prima del riposo (33-35).

Il rientro dagli spogliatoi è marcato gialloblù e Fontani mette in mostra le doti, ormai da qualche settimana, che aveva tenuto nascosto nella prima fase, e anche Cambi fornisce un contributo sostanziale sotto plance e specialmente a rimbalzo, mentre i ragazzi di Paludi s’inceppano e lasciano Legnaia salire fino a +15 (69-54) a metà ultimo quarto. Gli ultimi colpi di reni di Biancani non cambiano le sorti della gara e Zanardo può finalmente festeggiare con i suoi sul punteggio finale di 74-68.

Cantini Lorano Legnaia-Lai Empoli 74-68

CANTINI LORANO LEGNAIA: Guidi 7, Calamai 5, Fontani 27, Zani 23, Del Secco, Marchini 8, Conti 2, Cambi 2, Masi, Tarchi. All.: Zanardo.
LAI EMPOLI: Moroni 12, Orsini 3, Mencherini N. 7, Fontanelli 5, Lemmi 13, Biancani 21, Verdini 7, Mencherini L., De Biase, Lapi ne. All.: Paludi.

Arbitri: Di Salvo e Biancalana.
Parziali: 20-14, 33-35, 55-43.
Note – Tiri liberi: Cantini Lorano 17/22, Lai 14/17. Usciti per 5 falli: Moroni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter