Fiorentina corta e poco cattiva. La Sangiorgese si ritrova a suon di triple

La LTC Sangiorgese esce dalla crisi con una prestazione da 17/33 da 3 punti che condanna una spenta All Foods Fiorentina. In casa viola pesano come macigni le assenze di Valentini e Di Giacomo, ma la prestazione complessiva della squadra di Stefano Salieri è stata al di sotto delle aspettative, specie dal punto di vista dell’intensità e della carica agonistica. Secondo stop consecutivo che, in attesa dei risultati della domenica, lascia la All Foods in zona play out.

La partita che fin dall’avvio ha visto la Sangiorgese prendere in mano l’inerzia. Un Tassinari da 17 punti (5/5 da 3) nel solo primo quarto ha subito spostato gli equilibri verso la LTC che, rimesso nel motore Benzoni, non sarà un avversario facile in questo finale di regular season, né tantomeno nei play out, a cui la compagine dell’alto milanese sembra comunque condannata.
Questione di risorse, nettamente sbilanciate nel confronto di San Marcellino. Ne ha tante di più la Sangiorgese se paragonate a quelle di una Fiorentina svuotata sia a centro area, dove Lenti ha espresso davvero poco in 34’ di utilizzo, che sul perimetro, molle ed in ritardo sulle chiusure. Per non parlare della panchina, dove Salieri al momento ha veramente poco a disposizione. Baggio, chiamato per la prima volta a dare qualcosa, ha dato un buon segnale di crescita che è però emblematico di quanto si stia raschiando il fondo del barile.

Le immagini della gara: clicca qui.

Dopo il +10 dell’intervallo, nel terzo quarto la Sangiorgese mette la parola fine alla partita, di nuovo grazie alla conclusioni dalla lunga distanza dove fanno male tutti, da Benzoni a Vitali, da De Ruvo a Gorreri. Così al 30’ il punteggio dice 48-70 e l’ultimo quarto diventa puro garbage time. Prima, a rendere nero pece la serata, ci aveva pensato l’uscita per infortunio di Tourè; un problema alla coscia destra che andrà valutato nei prossimi giorni. La speranza è che non sia niente di grave, perché già il roster è oltre il concetto di corto. Ed in questo senso una valutazione sul mercato, dove lungo due mesi di trattative alla fine non è arrivato niente, dovrà essere fatta. Specie sotto canestro (dove l’assenza di Di Giacomo è dura da digerire) infatti questa squadra avrebbe avuto bisogno di un rinforzo vero.

Ora però si guarda avanti. La due settimane per la pausa di Pasqua serviranno per rimettere in sesto Di Giacomo, scoprire se dentro l’uovo c’è la sorpresa del recupero di Valentini e riorganizzare le idee per la volata finale che questa All Foods dovrà giocare da protagonista per puntare alla salvezza diretta.

Le pagelle della gara: clicca qui.
Le parole di coach Salieri a fine gara: clicca qui.

All Foods Fiorentina-LTC Sangiorgese 75-92

ALL FOODS FIORENTINA: Tourè 9 (4/8, 0/2), Lasagni 10 (3/8, 1/4), Bianchi 19 (6/9, 2/5), Caroli 19 (1/4, 5/10), Lenti 4 (0/1 da 2); Facchino 2 (1/1), Baggio 10 (4/8), Bojovic 2 (1/1), Furfaro ne. All.: Salieri.
LTC SANGIORGESE: Vitali 6 (0/2, 2/3), Tassinari 22 (3/6, 5/7), De Ruvo 8 (1/1, 2/4), Benzoni 16 (1/5, 4/9), Priuli 4 (1/3 da 2); Gorreri 10 (2/3, 2/5), Scuratti 8 (4/4), Nuclich 9 (3/3, 1/3), Toso 4 (2/2), Rossi 5 (1/2, 1/2). All.: Nava.

Arbitri: Zangrando e Vantini.
Parziali: 17-25, 35-45, 48-70.
Note – Percentuali dal campo: All Foods 20/40 da 2, 8/21 da 3; LTC 18/31 da 2, 17/33 da 3. Tiri liberi: All Foods 11/15, LTC 5/6. Rimbalzi: All Foods 29 (Caroli 10), LTC 32 (Gorreri 5). Assist: All Foods 15 (Bianchi 7), LTC 26 (Benzoni 7). Usciti per 5 falli: Priuli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter