Legnaia buona la seconda. Battuta Montale

L’Olimpia Legnaia gioca la prima partita al Filarete della seconda fase di qualificazione alla Gold. Dopo la sconfitta rimediata a Empoli, conquista due punti fondamentali contro l’Avis Montale per risalire la classifica deficitaria. Zanardo ha tutti a disposizione e l’inizio è targato Zani, come accade spesso nelle ultime gare, con 6 punti consecutivi (6-2). Poi è Temoka a rispondere alla reazione di Montale targata Nesi e Magnini, ma sono le triple di Calamai e Guidi a dare il via alla prima fuga giallo blu. Navicelli e Tasselli riavvicinano gli ospiti (25-21) nel secondo quarto, approfittando degli errori dell’Olimpia. Poi fiammata Legnaia, prima Fontani e poi Zani dalla lunga, scavano un +11 (34-23) con cui Legnaia arriva fino al riposo lungo.

Il terzo quarto inizia in equilibrio, Zani e le sue triple sono determinati perchè il divario possa crescere fino a +13 (50-37) in favore dei padroni di casa che sono in controllo della gara. Nell’ultima quarto cambia però l’inerzia e Montale piazza subito un parziale di 8-0 con Meacci e Tasselli fino a tornare a -2 (53-51). Zani fa rifiatare i suoi grazie ai liberi realizzati su fallo di Nesi su tentativo dall’arco ma è Fontani decisivo nel ricacciare indietro Montale con due bombe in sequenza (63-53) a 5′ da termine. Divario determinante che permette ai ragazzi di Zanardo di portare la gara in porto e portarsi a casa i primi due punti della seconda fase.

Cantini Lorano Legnaia-Avis Montale 69-64

CANTINI LORANO LEGNAIA: Zani 27, Fontani 18, Temoka 9, Guidi 6, Calamai 4, Vienni, Masi 3, Marchini, Tarchi 2, Del Secco. All. Zanardo.
AVIS MONTALE: Bargiacchi 12, Pratesi 6, Magnini 4, Nesi 8, Della Rosa 8, Milani ne, Tasselli 5, Giusti 8, Meacci 11, Navicelli 2. All. Ialuna.

Arbitri: Menicatti e Bernini.
Parziali: 19-12, 35-31, 46-42
Note – Tiri liberi: Cantini Lorano 8/12, Avis 7/9. Usciti per 5 falli: nessuno.

All Comments

  • Partita vinta sotto ai tabelloni, dove l’Olimpia Legnania ha dominato.

    cigarafterten cigarafterten 13 marzo 2016 14:37 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter